:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Redattore Sociale

Newsletter Newsletter Seguici su Facebook Twitter Google+ Rss

Biblioteca

Cerca
Cerca in tutto il sito
Stampa Stampa

ADOLESCENZE SPINOSE

Come comunicare senza fare (e farsi) del male

Giuseppe Maiolo

Editore: Edizioni Erickson Anno: 2002

L’adolescenza è un’epoca di grandi metamorfosi, di alchimie complesse, dove non sembra accadere nulla e dove invece ogni cosa cambia senza apparire oppure si manifesta in modo rumoroso soprattutto quando attorno all’adolescente ci sono solo silenzio e solitudine. Qualche decennio fa l’adolescenza era un lungo viaggio di attesa: il tempo appariva come uno spazio vuoto da riempire. Oggi, è un periodo frenetico: i giorni sono fitti, pieni di impegni, di cose da fare. I messaggi sono contraddittori, le indicazioni vaghe e imprecise. Anche in famiglia, il tempo è contratto. Non si riesce più a scambiare opinioni, a confrontarsi discutendo. Spesso non c’è neanche il tempo per scontrarsi e litigare. Il rischio più grande, oggi, è quello di non riuscire a comunicare e la fatica sta nell’orientarsi e nel sapere da che parte andare.
L’autore di questo libro – psicologo psicoterapeuta -, attraverso le storie raccolte nel corso degli anni non solo come clinico ma anche come consulente nelle scuole, approfondisce le varie tematiche legate al periodo adolescenziale per aiutare genitori, insegnanti e educatori a trovare le risposte più adeguate a favorire la comunicazione senza fare (e farsi) del male.
Tra i contenuti: Il trauma della seconda nascita; lo stile educativo; libertà o limiti?; i nuovi padri; ansia e stress a scuola; la consultazione psicologica a scuola; pensieri e fantasie dentro l’amicizia; piacere e piacersi; il tempo in adolescenza; il rapporto con il cibo; la noia; l’aggressività; una sessualità diversa; guardare la TV; adolescenti on line; l’agonismo; la timidezza; la trasgressività; il piercing; i tatuaggi; rubare; l’alcool; farsi una canna; una fame infinita; il Bullo; la baby-gang; i mostri?; pensieri di morte.

Stampa Stampa