:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Redattore Sociale

Newsletter Newsletter Seguici su Facebook Twitter Google+ Rss

Organizzazioni

Cerca
Cerca in tutto il sito
Stampa Stampa

UNHCR Italia - Alto commissariato Onu per i rifugiati

Responsabile: Laurens Jolles Addetto stampa: Carlotta Sami (portavoce)

Indirizzo: Via Caroncini 19 - 00197 - Roma - RM

Tel: 06 802121 Fax: 06 80212324

web: http://www.unhcr.it

email: itaro@unhcr.org

L’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (United Nations High Commissioner for Refugees, UNHCR) fornisce protezione internazionale e assistenza materiale ai rifugiati e persegue soluzioni durevoli alla loro drammatica condizione. L’UNHCR ha sede a Ginevra e venne istituito nel dicembre del 1950 dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite per soccorrere i profughi in Europa all’indomani della seconda guerra mondiale. Nel corso dei decenni seguenti, con l’aumentare del numero dei rifugiati in tutto il mondo, il suo mandato è stato rinnovato ed ampliato. Negli oltre 50 anni di attività - per la quale l’Agenzia ha ricevuto anche due Premi Nobel per la Pace, nel 1954 e nel 1981 - l’UNHCR ha soccorso più di 50 milioni di persone.
L'UNHCR è presente in Italia fin dal 1953. L'ufficio di Roma dell'UNHCR partecipa alla procedura di determinazione dello status di rifugiato in Italia e svolge attività relative a protezione internazionale, formazione e training, diffusione delle informazioni sui rifugiati e richiedenti asilo in Italia e nelle varie aree di crisi in tutto il mondo, sensibilizzazione dell'opinione pubblica e raccolta fondi presso governi, aziende e privati cittadini. Dal 2006, l’ufficio italiano dell’UNHCR ha ampliato le proprie competenze diventando Rappresentanza Regionale responsabile, oltre che per l’Italia, anche per Cipro, Grecia, Malta, Portogallo, San Marino e Santa Sede, con il ruolo di coordinare le attività regionali in favore di richiedenti asilo e rifugiati presenti in questi paesi.

Stampa Stampa