:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Filtro tag: turchia

Trovati 45 risultati

bannerHead

Turchia, Amnesty chiede il rilascio immediato dell’avvocato Taner Kilic

Il presidente di Amnesty International Turchia è stato arrestato nei giorni scorsi per "appartenenza a un'organizzazione terroristica". Per Amnesty, “è una parodia della giustizia, effetto devastante della repressione dopo il fallito colpo di stato del luglio 2016”

Notiziario > Giustizia 11 giugno 2017
bannerHead

Giornalisti detenuti in Turchia: 250 mila firme per chiedere la liberazione

La campagna promossa da Amnesty viene rilanciata oggi, in occasione della Giornata mondiale della libertà di stampa, insieme a un rapporto intitolato “Il giornalismo non è un reato”. Reporter sono stati arrestati e accusati di reati di terrorismo solo per aver scritto post su Twitter, aver disegnato vignette o aver espresso le loro opinioni

Notiziario > Società 03 maggio 2017
bannerHead

Caso Del Grande, "da alcuni colleghi parole disgustose e accuse ignobili”

A parlare è Laura Silvia Battaglia, giornalista e documentarista: “Gabriele persona onesta e coraggiosa”. E sulla situazione in Turchia: “Stato autocratico, ma non è l’unico a imprigionare i giornalisti. Tutti i colleghi meritano di essere liberati, stranieri e locali. Basta con il doppio standard”

Speciali > Toscana 27 aprile 2017
bannerHead

Del Grande, "alla delegazione italiana è stato impedito di vederlo"

Lo comunica il senatore Luigi Manconi: “Al viceconsole italiano ad Ankara e all’avvocato turco non è stato consentito di vederlo. La delegazione italiana non è stata fatta entrare nel centro dove è detenuto. Interverremo presso il ministero degli Esteri. Palese violazione della convenzione di Vienna”

Notiziario > Società 19 aprile 2017
bannerHead

Del Grande, Rossi: “Ci mobiliteremo per il rilascio”

Il presidente della Regione Toscana: “Siamo preoccupati per Gabriele”. Nelle prossime ore Rossi contatterà i familiari del giornalista e parteciperà alla manifestazione di Lucca

Speciali > Toscana 19 aprile 2017
bannerHead

“Mobilitatevi per me”, in tanti rispondono all’appello di Del Grande

Stasera alle 18 sarà Lucca, la città natale del giornalista fermato in Turchia il 10 aprile, a dare il via alle mobilitazioni per chiederne la liberazione. Il 20 aprile tocca a Bologna, a Milano, che in poche ore ha raccolto 1.700 adesioni, e a Venezia. Il 21 a Pisa. E poi appelli, post, petizioni: tutti con l’hashtag #iostocongabriele. Nel pomeriggio conferenza stampa al Senato

Notiziario > Società 19 aprile 2017
bannerHead

Turchia, Del Grande: "Sono in sciopero della fame, mobilitatevi per me"

E’ la prima telefonata che il giornalista riesce a fare dopo 9 giorni di prigionia. Ai familiari ha detto: “La ragione del fermo è legata al contenuto del mio lavoro. Ho subito interrogatori al riguardo”. Ma rassicura: “Sto bene”

Speciali > Toscana 18 aprile 2017
bannerHead

"Gabriele libero subito": ong e giornalisti chiedono la liberazione di Del Grande

Del Grande è in stato di fermo in Turchia dal 9 aprile scorso. Arci: siano comunicate al più presto data e modalità del rilascio. Noury (Amnesty) critica la posizione “debole” del nostro Governo nei confronti della autorità turche. Fsni: non abbassare la guardia

Notiziario > Giustizia 18 aprile 2017
bannerHead

Turchia, Farnesina: “Gabriele Del Grande sta bene”

Il ministero precisa che "le Autorità turche hanno assicurato che il connazionale sta bene". In "stretto raccordo con l’Ambasciata d’Italia ad Ankara e il Consolato a Smirne" la Farnesina "continua a seguire il caso con la massima attenzione al fine di favorire una rapida soluzione della vicenda”

Speciali > Toscana 15 aprile 2017
bannerHead

“Per la Turchia Del Grande è una persona scomoda. Speriamo torni presto”

Marco Cesario, giornalista e scrittore, si schiera al fianco del documentarista fermato in Turchia: “È stato il primo a porre l’accento sulla più grande tragedia del secolo: la sua testimonianza è molto importante. La Turchia? Il Paese sta lentamente scivolando verso la dittatura”

Punti di Vista > L'intervento 14 aprile 2017
bannerHead

Gabriele Del Grande fermato in Turchia, la moglie: “Noi tutti ti aspettiamo”

Alexandra D’Onofrio, moglie del giornalista, ha affidato una dichiarazione a Facebook. “Gabriele sta bene, nessuno può vederlo ma da fonti diplomatiche sappiamo che è in stato di fermo. È persona non gradita nel Paese e sarà imbarcato il 13 aprile verso l’Italia"

Speciali > Toscana 11 aprile 2017
bannerHead

Turchia, strage alla festa di nozze: "Brutalità offende l'umanità intera"

Almeno 50 morti e 94 feriti a Gaziantep, Erdogan: kamikaze ha 12-14 anni. Gentiloni: terrorismo perde terreno e aumenta ferocia. Mattarella: avanti contro il terrorismo con determinazione. Il Papa: chiediamo il dono della pace per tutti

Notiziario > Società 21 agosto 2016
bannerHead

"Delazioni e fughe all'estero": così si vive ora in Turchia

Il racconto di Bahar Turk, giovane rappresentante del movimento gulenista in Italia. A Modena la sua associazione, Milad, ha subito un attentato incendiario e diverse minacce da immigrati fan del premier Erdogan. "Il golpe non è accettabile e Fetullah Gulen è solo il capro espiatorio"

Notiziario > Società 27 luglio 2016
bannerHead

Istanbul, un fumettista italiano in viaggio verso l'Iraq nel caos dell'attacco

Claudio Calia è in viaggio verso Erbil, nel Kurdistan iracheno, prima tappa di un viaggio che lo vedrà tenere 4 incontri sul fumetto in 4 centri giovanili gestiti dall’associazione Un ponte per. “Cercavo il gate del mio volo. Poi ho visto una marea di gente correre in direzione opposta alla mia"

Notiziario > Giustizia 29 giugno 2016
bannerHead

"La Fortezza Europa blocca i profughi a ogni costo": flash mob delle associazioni

Giornata mondiale del rifugiato. Manifestazione di Amnesty, Arci e Oxfam davanti al Pantheon: un'area transennata a rappresentare l'area dei confini europei, un gruppo di persone che prova ad entrare chiedendo "percorsi legali e sicuri" ma trova a difendere le frontiere i funzionari europei

Notiziario > Immigrazione 20 giugno 2016
bannerHead

Il papa argentino e l'Europa che distrugge il suo patrimonio di umanità

E' curioso - per noi europei - sentirsi chiedere da un argentino "Che cosa ti è successo, Europa umanistica, paladina della democrazia e della libertà?". Ci illudiamo che la posta in gioco sia trovare una soluzione a basso prezzo alla “scocciatura” dei migranti e non ci accorgiamo che stiamo distruggendo il patrimonio di famiglia

Punti di Vista > Blog 09 maggio 2016
bannerHead

A Lesbo e Chio "condizioni agghiaccianti": la denuncia di Amnesty

Migliaia di rifugiati e migranti nei due centri nelle isole greche"nella crescente incertezza e angoscia di cosa accadra' loro sulla base dell'accordo tra Unione europea e Turchia". Lo ha riferito Amnesty International, che ha visitato due centri in cui si trovano 4.200 profughi, in gran parte giunti in Grecia dopo il 20 marzo. "Sospendere subito i respingimenti di massa in Turchia"

Notiziario > Immigrazione 09 aprile 2016
bannerHead

Grecia, primi 200 migranti trasferiti in Turchia. "Violazione inaccettabile"

E' operativo da questa mattina l'accordo Ue-Turchia: 202 persone sono state fatte imbarcare dalle isole greche di Lesbo e Kios. Centro Astalli: "Primo atto di una messa in scena gravissima". Save the Children: "Ripensare il piano di rinvii". Arci: "Baratto degli esseri umani"

Notiziario > Immigrazione 04 aprile 2016
bannerHead

Al via il Piano Ue: partiti i trasferimenti di migranti dalla Grecia alla Turchia

Inizia con 202 partenze la messa in atto dell'accordo siglato tra Ue e Ankara. Reinsediati anche i primi rifugiati dai campi turchi verso Germania e Finlandia. La Commissione Ue: “Rimpiazziamo sentieri caotici e pericolosi con sentieri sicuri”

Notiziario > Immigrazione 04 aprile 2016
bannerHead

Bruxelles, "il nesso tra migranti e terroristi rafforzerà l'accordo Ue-Turchia"

Parla Christian Elia, condirettore di Q Code. E non ha dubbi: l’accordo Ue-Turchia è un male, perché delocalizza la gestione dei flussi migratori, lasciandoli in mano a uno Stato che non rispetta i diritti umani. Bocciata l’idea di un intervento militare: “Abbiamo a che fare con microcellule nate in territorio europeo. Si parta da qui”

Punti di Vista > L'intervista 25 marzo 2016

45 Contenuti - Pagina 1 di 3