:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Redattore Sociale

Newsletter Newsletter Seguici su Facebook Twitter Google+ Rss

Dossier

Cerca
Cerca in tutto il sito in Dossier
Stampa Stampa

Cresce il ricorso alla rete informale. Il volontariato copre il 6,6%

24 maggio 2011

Più di un italiano su quattro fa parte di una rete informale, cioè in qualità di amico, parente, collega, vicino di casa si mette a disposizione di altre persone bisognose di aiuto. Per un totale di 3 miliardi di ore all’anno. È questo il vero welfare italiano, fotografato dall’Istat nel “Rapporto annuale sulla situazione del paese”. È il volto di un’Italia che si riscopre solidale e che trova nelle reti familiari e amicali una vera e propria àncora. Si tratta di oltre 14 milioni di persone, chiamate “caregiver”, il cui numero è in crescita rispetto al 1983: allora erano il 20,8%, oggi il 26,8% della popolazione italiana. Il volontariato copre il 6,6%. Per Renato Frisanco (Fondazione Roma) non si tratta di poca cosa:  "Il volontariato dà un aiuto diverso, più continuativo. Riempie il vuoto di amici e parenti’’.  
Stampa Stampa