:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Redattore Sociale

Newsletter Newsletter Seguici su Facebook Twitter Google+ Rss

Audio

Cerca
Cerca in tutto il sito in Audio
Stampa Stampa

Donne musulmane in bicicletta contro il divieto di un imam

Video Promo

Durata: 4' 58''

Pedalano in bicicletta contro il divieto di un imam, prestano il loro volto a una campagna per dire no alla violenza: le donne islamiche di Milano sono il motore di due eventi organizzati per affermare con forza i propri diritti. Sabato 5 marzo 2016 il Caim, coordinamento delle associazioni islamiche di Milano, Monza e Brianza, presenterà il progetto Aisha contro la violenza e la discriminazione delle donne, in particolare mussulmane. L'appuntamento in bicicletta è invece per domenica 13 alle 14:30: si pedalerà da via Padova a Porta Venezia per manifestare contro le parole dell'Imam della Moschea di Segrate Ali Abu Shawaima, per il quale andare in bici è un'attività "da maschi". "E' cresciuta la nuova generazione delle mussulmane e dei mussulmani che ha vissuto un Islam equilibrato e privo di alcuni retaggi culturali - afferma Sumaya Abdel Kader,scrittrice e tra le organizzatrici dei due eventi. - Ora questa generazione è pronta, e si mette in gioco proprio per andare a lavorare dove ci sono usi e costumi che contrastano con quelli che riteniamo principi e valori universali di rispetto e pari dignità per donne e uomini". Intervista a cura di AVS-AudioVideoSociale

Stampa Stampa