:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Redattore Sociale

Newsletter Newsletter Seguici su Facebook Twitter Google+ Rss

Photogallery

Cerca
Cerca in tutto il sito in Photogallery
Stampa Stampa

Testigos del olvido dà un volto ai dimenticati

Dal 16 novembre al 20 gennaio 2012 in piazza Navona a Roma si tiene la mostra "Testigos del olvido" ovvero testimoni dell'oblio, realizzata da Medici Senza Frontiere, Instituto Cervantes e El Paìs. Si tratta di un’esposizione di reportage fotografici di fatti catastrofici avvenuti in otto momenti diversi e in vari luoghi del pianeta: Congo, Yemen, Haiti, Kashmir, Bangladesh, Malesia, Guatemala, Zimbabwe e Colombia. 

Questi scenari sono narrati dall’obiettivo di Juan Carlos Tomasi e raccontati in maniera narrativa da otto grandi scrittori di lingua spagnola che, per l’occasione, hanno viaggiato per incontrare orfani, famiglie, esiliati. Tra questi, anche il Premio Nobel Letteratura 2010 Mario Vargas Llosa.

La mostra raccoglie i reportage che sono stati pubblicati nel "PAÍS SEMANAL" tra il 2009 e il 2010. 169 scatti per raccontare la realtà e la storia dei protagonisti di questi grandi drammi, per dare un volto ed una voce ai "dimenticati".
Stampa Stampa