:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Redattore Sociale

Newsletter Newsletter Seguici su Facebook Twitter Google+ Rss

Photogallery

Cerca
Cerca in tutto il sito in Photogallery
Stampa Stampa

Se per ordinare un caffè si usa la Lis

Ha aperto i battenti a Bologna il bar “Senza Nome”. Inaugurato il 2 ottobre 2012, lo trovate in via Belvedere, dietro il Mercato delle Erbe. Dietro il bancone ci sono Alfonso Marrazzo e Sara Longhi, entrambe sordi. I due hanno deciso di aprire un locale, oltre che per crearsi un lavoro, anche per avere uno spazio in cui far confluire le idee e i concetti di un mondo visivo attraverso la sperimentazione artistica, la ricerca e il confronto tra linguaggi differenti. Per ordinare si possono usare i foglietti che si trovano all'ingresso dove c’è “L’angolo del cocciuto” oppure cimentarsi nella Lis (il menù è interamente tradotto nella lingua dei segni) e avere uno sconto alla cassa. Le fotografie sono di Marco Marchese. Vai all'articolo
Stampa Stampa