:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Redattore Sociale

Newsletter Newsletter Seguici su Facebook Twitter Google+ Rss

Photogallery

Cerca
Cerca in tutto il sito in Photogallery
Stampa Stampa

Roma, il welfare in piazza contro i tagli allo stato sociale

Un flash mob della Fish ha aperto ufficialmente la grande giornata di protesta del mondo del welfare che, il 31 ottobre 2012, ha manifestato in piazza per chiedere al governo di credere alle politiche sociali come motori di sviluppo. Un grande striscione con la scritta “Miopi ieri, presbiti oggi, ciechi domani: investire sui diritti non è un punto di vista”, è stato esposto sulla terrazza del Pincio a Roma. Il messaggio era chiaramente visibile da Piazza del Popolo. Altri quattro flash mob si sono tenuti a Trinità dei Monti, a Piazza di Pietra, davanti al Ministero dell’Economia e infine al Campidoglio. I manifestanti, circa un migliaio, sono poi confluiti in piazza Montecitorio. La manifestazione “Cresce il welfare, cresce l’Italia” è promossa da oltre 40 organizzazioni dell’impegno civile. L’obiettivo è quello di chiedere al Governo una decisa inversione di tendenza nella manovra di bilancio 2013: basta tagli al sociale e rilancio delle politiche di welfare per puntare davvero allo sviluppo dell’Italia. Vai all'articolo
Stampa Stampa