:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Redattore Sociale

Newsletter Newsletter Seguici su Facebook Twitter Google+ Rss

Photogallery

Cerca
Cerca in tutto il sito in Photogallery
Stampa Stampa

"I cento scatti", la vita nella tendopoli di Cento vista dai ragazzi

Fotografare per rielaborare l’esperienza negativa e traumatica del sisma. È l’obiettivo con cui un gruppo di educatori volontari ha organizzato un laboratorio di fotografia rivolto agli adolescenti accolti nella tendopoli di Cento (Ferrara) nei mesi estivi. Sono una trentina i ragazzi (di età compresa tra i 12 e i 17 anni), in maggioranza stranieri, che hanno lavorato insieme al fotografo Giulio Di Meo, immortalando con i loro scatti la vita nel campo e la città fuori dalla tendopoli. Le loro fotografie sono diventate una mostra, “I cento scatti – Ragazzi in terremoto”, curata da Fanny Farahi, Francesca Sbrizzi e Mara Wolnitzky. “L’obiettivo è farla diventare una mostra itinerante – dice Francesca Sbrizzi – e di portarla anche a Cento dove abitano i ragazzi autori degli scatti”. Vai all'articolo.

Stampa Stampa