:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Redattore Sociale

Newsletter Newsletter Seguici su Facebook Twitter Google+ Rss

Photogallery

Cerca
Cerca in tutto il sito in Photogallery
Stampa Stampa

"Il volo di Sara", la Shoah spiegata ai bambini

"Avrà avuto forse sei o sette anni, ma sembrava più piccola della sua età. Si stringeva forte a sua madre. Ad un tratto la bambina sollevò lo sguardo e mi vide. Mamma, guarda, un pettirosso - mormorò, sorridendo appena..."
Il "Giorno della Memoria" in ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei campi nazisti è stato istituito il 20 luglio 2000. "Il volo di Sara" libro di Lorenza Farina, illustrato da Sonia M.L. Possentini (Fatatrac edizioni), nasce dall'esigenza di parlare anche ai più piccoli di deportazione e di Shoah, pagine di storia che necessariamente non devono essere dimenticate.
"Di notte le tenevo compagnia e le cinguettavo sottovoce vicino all’orecchio le storie che avevo udito dai miei amici uccelli. Lei ascoltava in silenzio, incantata, finché il sonno non la prendeva per mano...". E' la voce di un pettirosso a raccontare una delicata amicizia e a riportare alla memoria uno dei periodi più oscuri e tragici della storia del nostro paese e dell'Europa. Il piccolo pettirosso porterà con sé questa nuova amica, perché la Shoah e i campi di concentramento "sono cosa troppo crudele per una bambina". Il monito finale è chiaro, augurarsi che simili eventi non accadano mai più. Le tavole originali di Sonia M.L. Possentini di cui offriamo una piccola selezione, sono esposte a Correggio (RE) presso la ludoteca "Piccolo Principe" in via Fazzano 9, all'interno della Casa nel Parco, dal 24 gennaio, al 10 febbraio 2013. Le stampe delle illustrazioni sono inoltre ospitate presso la mostra "I Bambini della Shoah" (aperta dal 2 al 27 gennaio 2013), all’interno delle sale espositive del Museo Archeologico Nazionale della Valle del Sarno, Sarno (Sa).
Stampa Stampa