:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Redattore Sociale

Newsletter Newsletter Seguici su Facebook Twitter Google+ Rss

Photogallery

Cerca
Cerca in tutto il sito in Photogallery
Stampa Stampa

Terremoto: a Montereale (Aq) i ragazzi danno un'anima alla scuola

A Montereale (Aq)  un paesino di montagna a poche decine di chilometri dall’Aquila l’insegnante di Arte e immagine Eutizio Crudele e i suoi ragazzi di scuola media hanno dato vita a un progetto per rendere più accoglienti e vivibili le aule del musp (modulo provvisorio ad uso scolastico che ha rimpiazzato la scuola resa inagibile dal sisma del 6 aprile 2009). Spatole, colori, spugne, vecchie camere d’aria di biciclette ecc. per centrare l’obiettivo: rendere la scuola “un luogo caldo, con un’anima” . Uno spazio adeguato alle esigenze pratiche ed emotive di ragazzi dagli 11 ai 14 anni. Una maniera per reagire al “brutto” che il sisma e le  scelte successive al disastro hanno portato nel cratere e nella vita di chi ci abita. Vai all'articolo

Stampa Stampa