:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Redattore Sociale

Newsletter Newsletter Seguici su Facebook Twitter Google+ Rss

Photogallery

Cerca
Cerca in tutto il sito in Photogallery
Stampa Stampa

Giornalismo perseguitato ed "esiliato": a Torino una mostra internazionale di vignette

Una trentina di vignette sulla libertà di stampa, realizzate da illustratori e giornalisti di tutto il mondo, sono esposte fino al 5 maggio 2013 nella piazza Carlo Alberto di Torino. Le immagini sono state selezionate tra i bozzetti pervenuti nel 2011 nelle mani di Kianoush Ramezani, vignettista iraniano costretto a lasciare la sua patria per poter praticare liberamente il suo lavoro e rifugiatosi presso la Maison des journalistes a Parigi. Il suo appello ebbe risposte entusiastiche e fu l'inizio del grande progetto di una mostra che sotto il logo Exile fu realizzata nella capitale francese in partenariato col Comune di Parigi, in occasione della Giornata Mondiale della libertà di Stampa (3 maggio), istituita dall'Unesco nel 1993. La ricchezza espressiva del disegno sottolinea la sofferenza dell'ingiustizia e l'esigenza della solidarietà in nome di un valore comune, a prescindere dalle diversità di lingua e di convinzioni politiche o religiose: la libertà di stampa e di informazione, essenziale per lo sviluppo e la protezione di  un democratico pluralismo all'interno dei media.
La mostra organizzata dal Caffè dei Giornalisti, ha il Patrocinio della Provincia di Torino e della Città di Torino. L'iniziativa, concepita in partenariato con la Maison des journalistes di Parigi, è inserita nell’ambito di “Torino incontra la Francia”.
Stampa Stampa