:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Redattore Sociale

Newsletter Newsletter Seguici su Facebook Twitter Google+ Rss

Photogallery

Cerca
Cerca in tutto il sito in Photogallery
Stampa Stampa

Islam metropolitano: un affresco dei luoghi musulmani di Roma

Ventotto moschee, decine di centri culturali e di preghiera, 190 nazionalità, centinaia di associazioni e correnti politiche. Sono i numeri dei musulmani romani “uno straordinario Islam plurale si sta tacitamente radicando nei territori, contribuendo alla trasformazione urbana, sociale e politica dell’area metropolitana romana. Esperienze missionarie, di militanza messianica, di ascetismo, all’interno dei processi d’inclusione e di conflitto entro i quali si ascrivono i vissuti di fede, rivelano una complessa rappresentazione polifonica”. È il fenomeno della re-islamizzazione, un vertiginoso espandersi in Italia di movimenti tradizionalisti ed islamisti a carattere internazionale. “Islam Metropolitano” (Edizioni Edup) è il libro della sociologa Alessandra Caragiuli che analizza a fondo la storia e le dinamiche delle centinaia di centri di culto, preghiera, cultura, aggregazione e attività politica legati all’Islam nel territorio di Roma e provincia. Descritto dettagliatamente nella moltitudine di realtà che lo compongono, dai missionari Tabligh, ai praticanti ortodossi filo-tabligh, ai sufi, agli aderenti a organizzazioni politiche, il lavoro è valorizzato dal reportage documentale dei fotografi Alessia Leonello, Laura Montanari, Pierstefano Durantini e Stefano Montesi. Un affresco etnografico dei luoghi dell’Islam metropolitano tracciato attraverso una ricerca di campo durata cinque anni. Vai all'articolo.

Stampa Stampa