:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Redattore Sociale

Newsletter Newsletter Seguici su Facebook Twitter Google+ Rss

Photogallery

Cerca
Cerca in tutto il sito in Photogallery
Stampa Stampa

Violenza sulle donne: "i miserabili" fotografati nel momento dell’arresto

Si chiama “I Miserabili” Il concept fotografico sulla violenza contro le donne, ideato e diretto dalla giornalista Désirée Klain e curato con la collega Giuliana Ippolito che comprende dieci immagini forti, che colgono i “carnefici” nel momento dell’arresto. Il progetto che mette al centro gli uomini, dopo che hanno commesso la violenza dopo la presentazione al museo Madre di Napoli (sabato 29 marzo) ha lo scopo di girare per i musei di arte moderna d’Italia e i centri antiviolenza, per portare avanti una campagna di sensibilizzazione che per la prima volta, vede come protagonisti gli uomini. La selezione di scatti, tratti da vicende di cronaca nera, è stata curata dal fotoreporter napoletano Stefano Renna. Oltre al concept fotografico, ci saranno anche due opere d’arte che coinvolgeranno il visitatore invitandolo a riflettere sulla orribile realtà della violenza: una sorta di diario interattivo firmato dall’artista Barbara Bonfilio e uno «sfogatoio» concepito da Giuliana Ippolito e realizzato dall’artista spagnola Gema Ruperez. È un box dove tutti i visitatori potranno portare, per liberarsene, un oggetto-simbolo dei soprusi subiti. Vai all’articolo.

 

 

Stampa Stampa