:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Redattore Sociale

Newsletter Newsletter Seguici su Facebook Twitter Google+ Rss

Photogallery

Cerca
Cerca in tutto il sito in Photogallery
Stampa Stampa

Dalla Nigeria alle strade d’Italia, scatti sulla quotidianità delle schiave sessuali

“Pipeline" è il progetto fotografico di Elena Perlino dedicato al fenomeno della tratta nigeriana in Italia. Le immagini raccontano la storia delle donne di Benin City, in Nigeria, da cui proviene l`80% delle donne nigeriane vittime di tratta che si incontrano sulle strade italiane. Il titolo, che tradotto in italiano significa "oleodotto", fa riferimento al modo in cui i giornali locali chiamano la rotta delle schiave sessuali. Il lavoro è stato realizzato tra il 2006 e il 2013 nelle città di Torino, Genova, Roma, Napoli e Palermo. Il reportage che documenta la vita quotidiana delle donne, tra chiese pentecostali, club nigeriani, vita sulla strada e centri di detenzione temporanea, intende mostrare "complessità e contraddizioni che si celano dietro il percorso migratorio delle donne nigeriane nel nostro paese, spesso fortemente voluto dalle famiglie d’origine". Le foto sono contenute nell’omonina pubblicazione “Pipeline.Trafficking in Italy" (André Frère Éditions, edizioni 2014). Vai all'articolo.

Stampa Stampa