:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Redattore Sociale

Newsletter Newsletter Seguici su Facebook Twitter Google+ Rss

Video

Cerca
Cerca in tutto il sito in Video
Stampa Stampa

"Matilde": il mondo poetico di una bambina sorda incanta il Rif festival

Durata: 1'

"Matilde": il mondo poetico di una bambina sorda incanta il Rif festival
Si chiama “Matilde” e si è aggiudicato il premio per la sezione “Miglior cortometraggio italiano”, alla XII edizione Rome indipendent film festival (Riff) che si è conclusa l'11 aprile 2013: è il video realizzato da un cast di soli attori sordi e prodotto dall'associazione bolognese di genitori con figli audiolesi (Agfa-Fiadda). Il cortometraggio, girato dal regista bitontino Vito Pamieri, è arrivato fino al 63° Festival di Berlino, dove l’opera ha rappresentato l’Italia nella sezione “Generation”, dedicata ai film che raccontano il mondo dei bambini. Racconta di una bambina che sembra strana, chiusa in un mondo di fisime e manie. Una bambina creativa, come si coprirà solo all'ultimo momento, in un finale a sorpresa: un’alunna che tenta di superare le difficoltà escogitando una soluzione creativa per risolvere un grande problema. Il messaggio è chiaro: tutti, messi nelle giuste condizioni, possono vivere una vita normale. Ma quello che non si dimentica è la grazia di Matilde, che affronta il mondo con incantevole poesia. Guarda un'altra sequenza del cortometraggio. Vai all'articolo
Stampa Stampa