:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Redattore Sociale

Newsletter Newsletter Seguici su Facebook Twitter Google+ Rss

Video

Cerca
Cerca in tutto il sito in Video
Stampa Stampa

I Coldplay e Oxfam contro il land grabbing: il nuovo video di “In my place”

Durata: 5'

I Coldplay e Oxfam contro il land grabbing: il nuovo video di “In my place”
Oxfam e i Coldplay hanno lanciato il 16 aprile 2013 un video che denuncia l’ingiustizia del land grabbing, ovvero l’accaparramento di terreni da parte di governi e investitori privati nei paesi più poveri del mondo. Negli scorsi due mesi migliaia di persone, da oltre 55 paesi nel mondo, hanno caricato quasi 7 mila tra filmati o foto per comporre questo video della versione acustica del famoso brano “In My Place”. L’idea è frutto della creatività del pluripremiato regista Mat Whitecross che ha voluto evocare la dislocazione e il senso di non appartenenza che migliaia di famiglie vivono a causa del fenomeno del land grabbing. Nel video compaiono immagini – inviate da città e paesi che spaziano dall’Argentina all’Indonesia - di persone ritratte dopo che hanno spostato qualcosa che amano, qualcosa di personale o familiare dalla loro casa ad un luogo che non gli appartiene; oppure persone che fanno qualcosa di personale e familiare completamente fuori dal contesto abituale, come per l’attore Dominic Cooper, che dorme all’aperto nel gelo di Budapest, o i membri della rock band Wolf Gang che ascoltano dei dischi per strada. Vai all’articolo
Stampa Stampa