:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Redattore Sociale

Newsletter Newsletter Seguici su Facebook Twitter Google+ Rss

Video

Cerca
Cerca in tutto il sito in Video
Stampa Stampa

Stamina, prosegue la protesta. "Per noi non c'è alternativa"

Durata: 3' 10''

Stamina, prosegue la protesta. "Per noi non c'è alternativa"

Sandro e Marco Biviano, malati di distrofia muscolare, dal 23 luglio 2013 protestano davanti Montecitorio per chiedere di accedere alle cure del metodo Stamina di Davide Vannoni. Un primo passo avanti è stato fatto: la regione Sicilia ha, infatti, approvato una risoluzione in cui si individuano le strutture dove sarà possibile sottoporsi alle infusioni di cellule staminali mesenchimali. Sono l’ospedale Cervello di Palermo e il Ferrarotto di Catania. Ma la loro protesta continua: “Lottiamo affinché i malati di tutta Italia possano scegliere come e dove curarsi”, affermano i fratelli Biviano. Accampati con tende e coperte,  resteranno giorno e notte davanti al Parlamento. “I media non hanno dato visibilità alla nostra protesta”, denunciano. “Abbiamo delle malattie mortali, per noi non c’è altra alternativa al metodo Stamina”, dicono Marco, Sandro e tutti gli altri malati che protestano insieme a loro. Servizio di Gabriella Lanza per Redattore Sociale. 

Stampa Stampa