:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Redattore Sociale

Newsletter Newsletter Seguici su Facebook Twitter Google+ Rss

Video

Cerca
Cerca in tutto il sito in Video
Stampa Stampa

Un presentatore con sindrome di down per il programma “Piensa en Positivo”

Durata: 1' 11''

Un programma settimanale per promuovere l’integrazione sociale e lavorativa delle persone con disabilità condotto, per la prima volta, da un presentatore con Sindrome di Down. È la nuova scommessa televisiva de La2, il secondo canale delle televisione pubblica spagnola. Il programma si chiama “Piensa en Positivo” (Pensa in positivo) e, secondo le anticipazioni pubblicate da Vertele, sito di informazione specializzata sul mondo della tv, prevede 12 trasmissioni da 30 minuti, in ciascuna delle quali si racconteranno tre storie di integrazione e superamento dello svantaggio. “Le telecamere seguiranno i protagonisti in una loro giornata tipo, e mostreranno le loro attività abituali nel lavoro insieme a dettagli della loro vita personale”, rivela Vertele. Il presentatore è Pablo Pineda, malagheno di 34 anni, famoso in Spagna per essere stato il primo laureato con sindrome di Down e per la sua interpretazione nel film Yo También, premiata con la Concha de Plata (la Conchiglia d’Argento) al miglior attore nell’edizione 2009 del festival Internazionale del Cinema di San Sebastián. “Piensa en Positivo” dovrebbe andare  in onda ogni sabato mattina a partire dal 21 settembre 2013. Leggi l’articolo

Stampa Stampa