:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Redattore Sociale

Newsletter Newsletter Seguici su Facebook Twitter Google+ Rss

Video

Cerca
Cerca in tutto il sito in Video
Stampa Stampa

Ha aiutato più di 2 mila rifugiate. L'Unhcr premia Suor Angélique

Durata: 6' 24''

Ha aiutato più di 2 mila rifugiate. L'Unhcr premia Suor Angélique

Dal 2008 nella provincia Orientale della Repubblica Democratica del Congo circa 320 mila persone sono state costrette a fuggire dalle violenze del Lord’s resistance army, Lra (Esercito di resistenza del Signore). I racconti dei sopravvissuti parlano di rapimenti, lavori forzati, percosse, assassinii, stupri e altre violazioni dei diritti umani. Suor Angélique Namaika attraverso il suo Centro per la reintegrazione e lo sviluppo, ha contribuito a cambiare le vite di più di duemila donne e ragazze sfollate. Il suo approccio individuale aiuta queste donne a riprendersi dai traumi e dai danni subiti. Oltre alle violenze che hanno subito, spesso queste donne e ragazze vulnerabili sono ostracizzate dalle loro stesse famiglie e comunità per l’onta di quello che hanno dovuto patire.  La suora le aiuta ad imparare un mestiere, ad avviare una piccola attività economica, le riporta a scuola. Molte ora la chiamano affettuosamente “mamma”. Suor Angélique è stata insignita del Premio Nansen per i rifugiati dell'Unhcr. La cerimonia di premiazione si terrà il 30 settembre 2013 a Ginevra. Dopo la cerimonia, suor Angélique raggiungerà Roma, dove il 2 ottobre sarà ricevuta in Vaticano da Papa Francesco. Vai all’articolo

Stampa Stampa