:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Redattore Sociale

Newsletter Newsletter Seguici su Facebook Twitter Google+ Rss

Video

Cerca
Cerca in tutto il sito in Video
Stampa Stampa

Donne migranti vulnerabili a violenze fisiche e morali: la ricerca di Halima

Durata: 8'

Halima è una ragazza italo-marocchina che sta facendo una ricerca sulla percezione della violenza nelle donne marocchine in Italia. Si trova a contatto con donne che hanno subito violenza dal proprio partner e sfruttamento al lavoro.  "Le donne immigrate in Italia non si sentono cittadine, non conoscono la Costituzione italiana" afferma una sua collega. Una strada per rendere le donne immigrate più consapevoli e quindi meno soggette a violenza fisica e morale è quella di sopportarle nel percorso di migrazione attraverso politiche di accoglienza e integrazione. Le seconde generazioni hanno un ruolo fondamentale di mediazione... Il corto "Nuove cittadine" di Sara Zavarise è una scheggia di Zalab, prodotta con il sostegno di Anna Lindh Foundation in collaborazione con Differenza Donna. E' stato presentato in concomitanza con il lancio dell'azione di comunicazione #COSACHIEDI per una maggiore presenza delle donne nelle politiche di integrazione, il 18 settembre 2013 a Roma.

Stampa Stampa