:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Redattore Sociale

Newsletter Newsletter Seguici su Facebook Twitter Google+ Rss

Video

Cerca
Cerca in tutto il sito in Video
Stampa Stampa

Jafor e Ruslan, figli di bangladesi che si sentono italiani

Durata: 5'

Jafor e Ruslan, figli di bangladesi che si sentono italiani

Phaim Bhuiyan ha 17 anni ed è il più giovane videomaker di ZaLab. E’ nato in Italia da genitori del Bangladesh e vive nel quartiere multietnico di Tor Pignattara a Roma. E’ qui, nella cosiddetta “Banglatown” della capitale, che è ambientato "Essere o non essere ... Italiani": il viaggio di Phaim tra i suoi coetanei, adolescenti di origine bangladese, che raccontano con insofferenza ed ironia il loro sentirsi “ponte” tra due culture, al di là di classificazioni, identificazioni e steccati. Sono giovani che si sentono più a loro agio tra gli italiani che nella loro comunità di origine, che pensano, parlano e mangiano italiano. Con questa nuova “scheggia”,  ZaLab, torna a parlare del tema della cittadinanza e a dar voce ai giovani di “seconda generazione”. Il corto fa seguito alla campagna Insieme per lo Ius Soli, un appello alla società civile e alle associazioni, lanciato nel maggio del 2013, per chiedere una nuova legge sulla cittadinanza. Vai all'articolo

Stampa Stampa