Stampa Stampa

Tra studio e notti "brave", la vita degli universitari disabili secondo Sofia Rocks

Durata: 19' 18''

Tra studio e notti "brave", la vita degli universitari disabili secondo Sofia Rocks

Nell'ultima puntata di “Sofia Rocks – Inviato Speciale”, la web serie coprodotta da Filandolarete e Agenda e diretta da Antonio Saracino, la protagonista Sofia Righetti torna nella Bologna universitaria che lei stessa ha frequentato, per raccogliere storie sugli studenti con disabilità e raccontare le esperienze di chi fa della solidarietà un valore anche al di fuori del proprio percorso di studi. In quest’ultima tappa, la video-blogger – in carrozzina a causa di un intervento mal riuscito all’età di cinque mesi – incontrerà il Magnifico Rettore dell’Università di Bologna Francesco Ubertini, lo scrittore che ha inventato gli “umarells” Danilo Masotti e Franco Berardi, filosofo e leader del ’77 bolognese.
Le musiche originali di “Sofia Rocks – Inviato Speciale” sono composte da Luca Giovanardi. In coda questa puntata è stato selezionato un brano della band italiana indipendente Non voglio che Clara, dal titolo Gli anni dell’università (album “Dei Cani”, Sleeping Star 2010).

GUARDA LE PUNTATE PRECEDENTI
Sofia rocks tra teatro, libri e sculture: quando l'arte incontra la disabilità
"Lavorare stanca", Sofia Rocks e il punto di vista delle persone disabili
Sport e disabilità: Sofia Rocks, inviata speciale. La web serie
"Amore disperato", Sofia Rocks e il diritto all'affettività dei disabili

LEGGI ANCHE
“Sofia Rocks”, il 22 novembre debutta la web serie che racconta la disabilità
"Sofia Rocks", la web serie che racconta il mondo della disabilità

Stampa Stampa