Stampa Stampa

“Handbike Kneeler”, il progetto per avvicinare gli amputati al paraciclismo

Durata: 4'10''

Nato da un’idea di Alex Zanardi, affiancato dalla società sportiva Obiettivo 3, e del Centro protesi Inail di Vigorso di Budrio, il progetto mira a sviluppare una handbike con posizione inginocchiata rivolta a persone amputate, partendo da un prototipo regolabile e funzionale per atleti diversi per statura, taglia o disabilità. Il Centro protesi si occuperà dell’intervento tecnico per la personalizzazione dei gusci mentre Zanardi sarà il primo sperimentatore per individuare la postura più proficua e il tutor per i tecnici del Centro. Obiettivo? Fare in modo che molte più persone pratichino l’handbike. “Tanti la utilizzano in posizione sdraiata quando avrebbero le capacità per farlo in modo diverso ovvero come faccio io, in posizione inginocchiata. Sul mercato però non esiste un mezzo per rispondere a queste esigenze”, ha detto Zanardi in occasione della presentazione del progetto al Centro protesi Inail di Vigorso di Budrio.

 

Stampa Stampa