:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Perquisizioni a Ctm Altromercato, Rete di Lilliput critica con Franco Frattini

-

21 febbraio 2001

MILANO - Rete Lilliput valuta severamente le recenti dichiarazioni di Franco Frattini, parlamentare di Forza Italia e presidente del Comitato di controllo sui Servizi: "Sono preoccupanti in un paese democratico". Frattini ha paventato l’esistenza di complotti internazionali tra le organizzazioni della rete contro il G8, sottolineando la necessità di prevenire e recidere i collegamenti tra queste, quando tali collegamenti sono trasparenti ed assolutamente visibili, volti ad informare i cittadini sui rischi della globalizzazione a senso unico. In particolare si segnala che la sede Ctm altromercato, aderente a rete Lilliput in concomitanza a quelle dichiarazioni, ha ricevuto presso la sua sede di Bolzano una visita della polizia che richiedeva il testo dell’appello sulla libertà di manifestare durante i prossimi lavori del G8 a Genova, un appello pubblico, firmato da Ctm assieme a molte organizzazioni nazionali Forum ambientalista, Arci, ecc.).

Ctm altromercato e Rete Lilliput, si avverte in una nota diffusa alla stampa, rivendicano da una lato la scelta assoluta alla nonviolenza e dall’altro la libertà di manifestare liberamente poiché non vi sono segreti e complotti nel voler esprimere la propria contrarietà ad una globalizzazione dall’alto e nel farlo assieme a quei soggetti che condividono questa convinzione.

© Copyright Redattore Sociale

Tag: Ctm Altromercato, Franco Frattini, G8 Genova, Commercio equo e solidale

Stampa Stampa