:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Alla giornalista Anna Pozzi la quinta edizione del premio ''Giuliano Ragno''

20 gennaio 2003

ROMA - Anna Pozzi, giornalista di Mondo e Missione, è la vincitrice della quinta edizione del “Premio Ragno”, istituito dal quotidiano Avvenire e dalla famiglia per ricordare Giuliano Ragno, inviato e vicedirettore del quotidiano cattolico, scomparso nel 1998. Il premio è stato consegnato sabato scorso dal direttore del giornale, Dino Boffo, alla presenza dei familiari di Ragno (la moglie Enrica e i tre figli).
Nata a Lecco nel 1970, Anna Pozzi dopo la laurea in Filosofia ha lavorato nel settimanale diocesano “Il Resegone”. Ha quindi maturato un'esperienza sul campo, lavorando per un anno e mezzo all'L'Effort camerounais, giornale della Conferenza episcopale del Camerun, quindi per alcuni mesi all'agenzia Africanews. Professionista dal 1998, dopo un biennio al mensile del gesuiti Popoli, da, gennaio 2000 è redattore di Mondo e missione, mensile del Pontificio Istituto Missioni estere (Pime). Si occupa in particolare di Africa, continente nel quale ha effettuato numerosi viaggi (l'ultimo nel dicembre scorso, un reportage sulle elezioni in Kenya che apparirà su Mondo e Missione di febbraio). È autrice del libro "Made in Africa" (Editrice Monti, 2000) ed è assistente presso la cattedra di "Etica e deontologia della comunicazione" dell'Università di Macerata.

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa