:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Allestito domenica a Firenze dall'Arci un seggio elettorale ''simbolico'' dove voteranno insieme italiani e stranieri. ''Legare il voto alla cittadinanza di residenza è il grande salto che la politica deve fare per rinnovare se stessa''

11 giugno 2004

FIRENZE - Anche in occasione di queste elezioni amministrative ed europee gli stranieri non voteranno. "Per noi - comunica l’Arci in una nota - legare il voto alla cittadinanza di residenza è il grande salto che la politica deve fare per rinnovare e rilanciare se stessa”.

 

Per questi motivi l’Arci e l’Associazione del Nuovo Municipio hanno deciso di allestire presso P.za dei Ciompi 11, un seggio elettorale dove domenica 13, dalle ore 10.30 alle ore 13.00, possano votare insieme i cittadini italiani e quelli stranieri presenti sul territorio. Si tratta naturalmente di un atto simbolico che segnala un’esigenza culturale. Per questo è stata scelta una delegazione di immigrati rappresentativa delle comunità straniere presenti sul nostro territorio. Il voto sarà sulle elezioni europee ed inoltre verrà effettivamente eletto un rappresentante degli immigrati che entrerà nella presidenza della rete del nuovo municipio". (sm)

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa