:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Spagna, El Paìs contro la legge sull'immigrazione: ''Riforma inutile''

Rassegna stampa estera di Redattore Sociale. In primo piano: Spagna, quarta riforma sull'immigrazione in otto anni – Indiani poveri – Catalogna, castrazione chimica per stupratori

21 settembre 2009

Roma - Torna la rassegna stampa estera di Redattore Sociale, a cura di Mariangela Paone sui temi dell'agenzia. Ecco l'appuntamento con il numero 49, dal 14 al 20 settembre.
In primo piano

Riforma superflua

Il quotidiano El País critica la decisione del governo spagnolo di modificare la legge sull’immigrazione

20 settembre

Il Governo ha presentato al Congresso giovedí scorso la quarta riforma della Legge sull’Immigrazione in otto anni. Piú il progetto avanza più si conferma che questa nuova riforma* è, soprattutto, superflua. Il partito socialista si è deciso ad approvarla per frenare la deriva populista del Partido Popular (dicentrodestra), che, secondo il Governo, stava avendo successo tra gli elettori. Però da allora, le circostanze sono molto cambiate. L’arrivo di immigrati stranieri, legalmente o illegalmente, si è ridotto in modo drastico nell’ultimo anno a causa della crisi economica. E questo nonostante continuino a prodursi drammi come quello di sabato, con il naufragio di una patera nei pressi dell’isolottodi Perejil, in cui almeno otto persone hanno perso la vita e decine risultano disperse. 

Ma la riforma è superflua anche per le correzioni al ribasso che, per fortuna, i gruppi parlamentari con cui il Governo deve negoziare per la sua apporvazione stanno introducendo. Se qualcosa esiste nello Stato di Diritto in qualsiasi materia, e soprattutto in una cosí delicata come l’immigrazione, è la sicurezza giuridica. Otto riforme in quattro anni, soprattutto quando si giustificano unicamente con un’insensata competizione elettorale, contribuiscono solo alla confusione e a mantenere costantemente aperto il dibattiro sopra la presenza di lavoratori stranieri.

*Tra le misure previste dal nuovo testo c’è l’innalzamento da 40 a 60 giorni deltempo di detenzione amministrazione amministrativa per gli immigrati insituazione irregolare, e una stretta sui ricongiungimenti familiari.

Vai all’articolo

---

Le altre notizie

The Hindu – India

Il 50% degli indiani sotto la soglia di povertà

I risultati di uno studio ufficiale che prende inconsiderazione non il reddito ma le calorie assunte ogni giorno

19 settembre

Una commissione di esperti, promossa dal Ministero dello Sviluppo rurale indiano, sostiene che il 50% della popolazione del paese si trova al di sotto della soglia di povertà. La commissione basa l’affermazione su un calcolo fatto in base alle calorie assunte quotidianamente attraverso l’alimentazione. La stima duplica la percentuale (28,3%) calcolata sulla base del reddito e mette in discussione l’efficacia del sistema indiano di sussidi all’alimentazione. “Il numero delle persone che soffrono deficit alimentario – si legge nel rapporto – è il doppio delle stimeufficiali di povertà. Per questo è necessario estendere le categorie elegibiliper l’assegnazione dei sussidi governativi”.

Vai all’articolo

---

La Vanguardia – Spagna

Catalogna, parte la castrazione chimica per i violentatori

La terapia si applicherà per la prima volta in Spagna. Si calcola che riguarderà almeno 40 detenuti

18 settembre

I detenuti condannati per delitti sessuali che presentino un alto rischio di reincidenza potranno decidere da gennaio nella Comunità autonoma di Catalogna, in Spagna, di iniziare una terapia farmacologica per ridure la libido e gli impulsi violenti. La applicazione della cosidetta "castrazione chimica" sará volontaria e, secondo le stime del Dipartimento di Giustizia del governo catalano, potrà riguardare una quarantina di delinquenti sessuali che riavranno la libertà durante i prossimi dieci anni. Il protocollo verrà accompagnato da una terapia psicologica ed è reversibile.

Vai all'articolo


Le fonti

El País,quotidiano spagnolo progressista, uno dei più autorevoli in Europa;

The Hindu, unodei più diffusi quotidiani indiani;

La Vanguardia, uno dei principali quotidiani spagnoli, pubblicato in Catalogna. 

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa