:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Per il sesto anno consecutivo la Coop aderisce a “M’illumino di meno”

17 febbraio 2011

ROMA - Perfettamente coerente ai temi del risparmio energetico su cui Coop è impegnata, l’adesione a “M’illumino di meno”, l’iniziativa promossa da “Caterpillar” prevista per venerdì 18 febbraio. Quest’anno un’evoluzione in più, a favore non solo del risparmio, ma della produzione e promozione di energia pulita. E’ per questo che Coop nei propri punti vendita manterrà accese le sue luci “buone”, cioè ottenute con l’utilizzo di energie rinnovabili, quelle naturali o basate su tecnologie che consentono di ridurre i consumi. “Così, contribuiremo a risparmiare energie per l’ambiente”.
Ma Coop ha anche circa 230 punti vendita con certificazione Greenlight (il programma della Comunità Europea ad adesione volontaria che prevede l’installazione di lampade a alta efficienza e sistemi di telecontrollo per accensione e spegnimento automatico) e tra questi 29 negozi che, essendo dotati di numerosi lucernari, usano impianti d’illuminazione dimmerizzati (ovvero tali da limitare la potenza inviata alla lampada a seconda dell’intensità luminosa già presente) senza contare le ultime aperture che godono di una parte d’illuminazione a led (presenti in 25 negozi) al posto dei faretti tradizionali.
Inoltre, accogliendo la provocazione di “Caterpillar”, a Milano il supermercato Coop di via Arona sarà simbolicamente vestito di tricolore grazie a un’illuminazione a led sulle facciate: un modo  sostenibile per ricordare l’ Unità d’Italia. Coop è sponsor di Italia150.

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa