:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Ok governo a odg per rivedere norma Lusi e chiusura opg

Il governo s'impegna a rivedere la norma Lusi sulla retroattivita' delle disposizioni sul risarcimento per ingiusta detenzione facendo partire le richieste dal primo luglio 1988 e non piu' dal 24 ottobre 1989. Il ministro Paola Severino ha in...

14 febbraio 2012

Roma - Il governo s'impegna a rivedere la norma Lusi sulla retroattivita' delle disposizioni sul risarcimento per ingiusta detenzione facendo partire le richieste dal primo luglio 1988 e non piu' dal 24 ottobre 1989. Il ministro Paola Severino ha infatti dato parere favorevole a un emendamento firmato dai capigruppo di maggioranza in commissione Giustizia alla Camera. L'emendamento, che porta le firme Costa (Pdl), Ferranti (Pd), Rao (Udc), Angela Napoli (Fli), Marco Carra (Pd), e' stato accolto dall'aula.

Nella premessa dell'odg si spiega che non si e' chiesta una riformulazione, tramite emendamento, della norma Lusi "per ragioni di responsabilita'" in quanto le modifiche avrebbero messo a rischio la conversione in legge del decreto con un ulteriore passaggio al Senato. L'articolo in questione pero', scrivono Pdl, Pd e Terzo Polo, suscita non "solo perplessita' ma addirittura preoccupazioni" cosi' come la norma sulla chiusra degli ospedali psichiatrici giudiziari che Pdl, Pd e Terzo Polo chiedono di rinviare di 6 mesi se non sara' verificata la piena idoneita' delle strutture alternativeche accogliere i detenuti psichiatrici.

Quanto all'articolo introdotto a Palazzo Madama con un emendamento a firma Luigi Lusi, e bocciato a Montecitorio dalla commissione Affari costituzionali, "appare di difficile giustificazione razionale- scrivono i gruppi di maggioranza- l'individuazione della data del 10 luglio 1988 come limite di applicazione retroattiva" delle disposizioni in materia di riparazione per ingiusta carcerazione.

Ritenenuto quindi "necessario modificare tale disposizione" ribattezzata norma Lusi, l'odg, accolto dall'aula della Camera dopo parere favorevole del ministro Severino, impegna il governo ad "adottare tutte le iniziative legislative necessarie affinche' sia individuata una data ragionevole che possa essere utilizzata come limite temporale oltre il quale non possano trovare applicazione retroattiva le disposizioni in materia di riparazione per ingiusta detenzione ovvero sia eliminato qualsiasi termine di tal senso individuando specifici requisiti soggettivi o oggettivi quali presupposti della applicazione retroattiva della predetta disposizione".

Sulla chiusura dei manicomi criminali, l'ordine del giorno chiede invece di "verificare puntualmente l'effettivo stato di realizzazione di tutti presupposti necessari affinche' si possa procedere entro il 1o febbraio 2013 alla soppressione degli Opg salvaguardando pienamente sia gli interessi sanitari e sociali del singolo soggetto sottoposto a misura di sicurezza sia quelli della collettivita' di ordine pubblico, differendo di almeno sei mesi tale data qualora la verifica dia esito negativo". (DIRE)

© Copyright Redattore Sociale

Tag: Opg

Stampa Stampa