:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

"Wheelmap.org": on line i luoghi accessibili ai disabili in viaggio

La mappa interattiva consente di cercare, segnalare e trovare alberghi, musei, ristoranti, uffici, trasporti, cinema, supermercati senza barriere. Disponibile in 23 lingue, contiene già oltre 330 mila voci ed è seguita da circa 22 mila utenti al mese

12 settembre 2013

ROMA - Viaggiare in modo sicuro e agevole, pianificare la giornata, aumentare la propria mobilità, partecipare alla vita sociale e culturale di un luogo, sarà sempre più facile per i disabili di tutto il mondo, grazie ai dati raccolti su Wheelmap.org, mappa interattiva e social, che consente a tutti di cercare, segnalare e trovare, zone geografiche e luoghi accessibili. Il progetto open source, quindi aperto, libero e globale, si chiama “Wheelmap: find wheelchair accessible places” ed  è stato ideato dall’associazione non profit tedesca “Sozialhelden” (eroi del sociale). Scopo? Semplificare la vita dei disabili in viaggio creando una mappa di tutti i luoghi accessibili a chi si muove su una “sedia a rotelle”, costruendo un database, con relativo motore di ricerca. Il progetto si propone anche, come strumento utile per la sensibilizzazione e la definizione di un’agenda politica inclusiva e sostenibile, attraverso un resoconto aggiornato di cosa è stato fatto e cosa ancora c’è da fare in tema di barriere architettoniche.

La struttura del portale è molto semplice, si possono scegliere diverse categorie da segnalare tra le quali: alberghi, musei, ristoranti, uffici, trasporti, cinema, supermercati ecc. Per ogni luogo una icona colorata indicherà la possibilità o meno di accesso. In verde le zone “accessibili ai disabili”, che ad esempio dispongono di un ingresso senza gradini, di un accesso a tutte le sale (senza eccezione) e bagno disabili; in arancio quelle “parzialmente accessibili”, ossia che hanno l’ingresso con gradino (non più alto però di 7 cm), sale principali senza scalini, bagno non accessibile; in rosso le aree “non accessibili” e in grigio quelle sconosciute che attendono ancora qualcuno che le contrassegni..

Wheelmap.org è comunitario, tutti possono essere coinvolti, chiunque può aggiornare la mappa che è disponibile in 23 lingue sia su internet che come applicazione per iPhone e Android. Dal 2010 il sito ha archiviato oltre 330 mila voci e ad oggi è seguito da circa 22 mila utenti al mese. L’augurio è quello di coinvolgere sempre più persone a partecipare, gli utenti registrati possono caricare foto, descrivere luoghi accessibili o meno, scrivere commenti, condividerli e naturalmente accedere loro stessi alle informazioni e ai servizi gratuiti . (slup)

© Copyright Redattore Sociale

Tag: Barriere architettoniche, turismo per tutti, Accessibilità

Stampa Stampa