:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Aree giochi per bambini disabili, on line il nuovo Pluraliweb

La rivista del Cesvot intende fare il punto sugli spazi giochi riservati ai piccoli con handicap. “In Italia continuano ad essere una rarità”

11 luglio 2014

FIRENZE - Accessibilità e diritto al gioco troppo spesso negato ai bambini disabili. E’ il tema del nuovo numero di Pluraliweb, la rivista on line del Cesvot, Centri Servizi Volontariato Toscano. In particolare, la rivista ci sofferma sulla questione dei parchi giochi accessibili e inclusivi, che in Italia continuano ad essere una rarità. Anche in Toscana c'è ancora molto da fare: attualmente, esistono un parco accessibile a Massa, un parco giochi senza barriere a Subbiano (Ar), una piccola area attrezzata a Grosseto, qualche altalena per disabili a Firenze e solo 4 aree giochi con bagni, vialetti e rampe accessibili. Un nuovo parco giochi accessibile nascerà invece entro l'anno a Montemurlo, in provincia di Prato.
Cesvot ha intenzione di “continuare a monitorare i parchi giochi toscani” ragione per cui il Centro Servizi invita “i cittadini e le associazioni a segnalare su Pluraliweb aree giochi e parchi accessibili nei propri Comuni”.

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa