:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Promuovere il "multicultural business": da Napoli parte un progetto europeo

Si chiama D.I.A.L.O.G.U.E e, oltre a Napoli, interessa Stoccolma, Bucarest, Bilbao e Parigi. Oltre 2500 le persone coinvolte nei 5 paesi partner, con 60 incontri programmati, tra workshop e seminari e la nascita di almeno 10 imprese sociali multiculturali

04 dicembre 2014

NAPOLI – Da Napoli parte un progetto europeo di integrazione e sviluppo per le imprese miste, migranti e locali, promuovendo il “multicultural business”. Si chiama D.I.A.L.O.G.U.E. (Determined Immigrants and Locals Organize a Global Unique Entrepreneurship) e, oltre a Napoli, interessa Stoccolma, Bucarest, Bilbao e Parigi.

Oltre 2500 le persone coinvolte nei 5 paesi partner, con 60 incontri programmati, tra workshop e seminari e la nascita di almeno 10 imprese sociali multiculturali, 2 per città. Parte dall'idea che l’integrazione dei migranti nella società europea è la chiave per massimizzare i benefici dell’immigrazione D.I.A.L.O.G.U.E. (Determined Immigrants and Locals Organize a Global Unique Entrepreneurship) il progetto finanziato dal Fondo europeo per l’integrazione degli immigrati extracomunitari (FEI) che prevede iniziative per la gestione delle diversità nei quartieri periferici, per la formazione e il dialogo interculturale, per la promozione di corsi per una migliore comprensione dei processi di integrazione, piattaforme e strumenti per l’apprendimento comparativo, misure per la condivisione di informazioni e di buone pratiche tra gli operatori del settore. (napolicittasociale.it)

© Copyright Redattore Sociale

Tag: Multiculturalità, Napoli, impresa sociale

Stampa Stampa