:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

#Staisobrio: gli adolescenti raccontano i danni dell’abuso di alcol tra i giovani

Il concorso è rivolto agli studenti delle scuole superiori di Bologna e provincia. Un disegno, un’immagine o un video in cui descrivere uso eccessivo di alcol tra i ragazzi e il rischio di guidare in stato d’ebrezza

03 febbraio 2015

- BOLOGNA - L’abuso di alcool e i pericoli della guida in stato d’ebrezza raccontati in uno spot dai ragazzi delle scuole superiori di Bologna e provincia. È il senso del concorso “#Staisobrio-Prima le vite” organizzato dall’Lions club San Luca e Aci (Automobile club d’Italia) di Bologna. Testimonial dell’inziativa l’ex attaccante rossoblu Marco Di Vaio. “Abbiamo pensato di far fare una campagna di sensibilizzazione ai ragazzi – spiega Domenico Salcito, presidente Lions club Bologna –. Lasciandogli la libertà di scegliere le parole e le immagini, per dire ai loro coetanei perché è sbagliato l’abuso d’alcol e poi decidere di mettersi al volante di un’auto”. Il concorso ha lo scopo di parlare ai ragazzi, ma anche di spingere le istituzioni, le famiglie e tutta la società a vigilare sul problema del consumo di alcolici tra i giovani. Una delle conseguenze, di questo fenomeno, sono gli incidenti stradali che, secondo l’ultimo rapporto Aci-Istat, nel nostro Paese sono la prima causa di morte tra i ragazzi fino ai 24 anni. Nel 2013 nella sola provincia di Bologna si sono registrati 3.901 incidenti con 62 morti e 5.565 feriti.

Gli spot potranno consistere in un disegno, una foto o un video da un minuto, da inviare entro l’8 maggio alla sede del Provveditorato agli studi sotto le Due Torri, e da cui emerga il messaggio dissuasivo al consumo eccessivo di alcol e alla guida in stato d’ebbrezza. Due le categorie a cui gli studenti potranno partecipare, come due sono i premi in palio: il primo classificato della categoria under 16 si aggiudicherà un corso d’inglese di due settimane alla Bell Bloxam (Oxfordshire), mentre per gli over 16 il corso si terrà alla Bell school di Cambridge. La premiazione si svolgerà il 22 maggio al teatro Manzoni durante il congresso nazionale Lions. A patrocinare quest’iniziativa il Comune di Bologna e l’Ufficio scolastico regionale mentre come sponsor dell’iniziativa sono intervenuti Banca interprovinciale, Bell educational services Ltd e Campa (Mutua sanitaria integrativa). “L’uso di alcolici da parte degli adolescenti è un tema serio – dice Viginio Merola, sindaco di Bologna – è un problema che coinvolge tutti, dalle istituzioni alla scuola fino ai genitori. Non basta solo vigilare ma occorre anche far conoscere ai nostri ragazzi quali sono i danni che l’abuso comporta. Iniziative di questo tipo sono importanti perché spingono i ragazzi a riflettere”. (Dino Collazzo)

© Copyright Redattore Sociale

Tag: Adolescenti, Alcol, giovani

Stampa Stampa