:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

In primo piano:
European drug report 2016

31/05/2016

Stampa Stampa

La carrozzina diventa astronave... Il carnevale dei bimbi con disabilità

La principessa, il mago, il supereroe, l’astronauta... Papà e mamme creativi di tutto il mondo hanno reinventato gli ausili dei loro piccoli per trasformarli in costumi adatti alle esigenze di chi ha una disabilità motoria

08 febbraio 2015

L'astronauta
Carnevale bambini disabili 2

ROMA – Carnevale è alle porte, avete pensato come mascherarvi quest’anno? O meglio, quale costume realizzare, scovare o acquistare per far contento il vostro bambino? Perché si sa, quella di carnevale è per i più piccoli una delle feste più attese dell’anno, una ricorrenza in cui ci si traveste, si scherza, ci si diverte, si esce. Un  grande spazio per l’incontro e il gioco. La principessa, il mago, il supereroe, l’astronauta..., chi almeno una volta non ha desiderato fingersi uno di questi personaggi e indossarne i panni? Ma come vivono questo momento i bambini con una disabilità? La risposta è semplice: esattamente come tutti gli altri.

Foto: immenso.org
Carnevale bambini disabili 11

Carrozza o carrozzina? La presenza di una carrozzina non impedisce a creativi genitori di far avverare i sogni dei propri bambini. A provarlo sono una serie di immagini provenienti da tutto il mondo e postate sul web, che raccontano di travestimenti comuni, realizzati a pennello e adattati alle esigenze personali e fisiche, di bambini con disabilità motoria. Ne viene fuori una tenera e allegra galleria di foto che mostra le idee più stravaganti, vivaci, originali, progettate e cucite, a misura di carrozzina e di sogni, da papà e mamme che hanno reinventato con fantasia e leggerezza gli ausili dei loro bimbi, per trasformarli in fantastici costumi. Le sedie a rotelle diventano così un’auto dei pompieri, una mongolfiera, uno shuttle, la carrozza di Cenerentola, il camioncino del gelataio, persino il cappello di un mago da cui far spuntare un sorridente coniglio. Abiti belli, rifiniti, sartoriali, ma soprattutto pieni d’amore, pensati per i piccoli che si muovono in carrozzina. Perché il carnevale è di tutti ma soprattutto è dei bambini. 

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa