:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Occupa il posto dei disabili e subisce una cocente "umiliazione pubblica"

10 milioni di visualizzazioni per due video del canale brasiliano "Boom" in cui l'auto parcheggiata illegalmente in un posto riservato viene ricoperta di Post-it bianchi e celesti, a formare il logo della carrozzina. E l'automobilista è costretto a staccarli, tra le risate e le riprese di una folla di passanti

01 luglio 2015

ROMA - “Vaga para deficiente”, in portoghese, significa “Posto per disabili”: in Brasile, però, c'è chi non lo capisce, anche se il portoghese è lingua nazionale. Allora, qualcuno ha pensato di farglielo capire, in un modo o nell'altro. E la “spiegazione”, talmente chiara da essere inequivocabile, arriva dal canale Youtube brasiliano “Boom!”, che ha già pubblicato due video sul tema. Il primo, “Vaga para deficiente”, mostra come la lezione possa arrivare, per chi proprio non capisce, da una bomboletta spray: l'automobilista incivile, infatti, che parcheggia la sua auto laddove, evidentemente, non può lasciarla, si ritrova la carrozzeria marchiata dal logo della carrozzina, bene in vista e probabilmente difficile da cancellare. E il video mostra una sorta di “banda di giustizieri”, impegnati nottetempo a lasciare il “marchio della vergogna” sulle auto fuori posto. Solo su Youtube, il video ha raggiunto 6 milioni di visualizzazioni. 

- E forse questo successo ha indotto i “social-comunicatori” a realizzarne un secondo, “Vaga para deficiente 2”, che a soli quattro giorni dalla pubblicazione ha già sfondato la quota 4 milioni di visualizzazioni. Questa volta, la “bacchetta” utilizzata per castigare i trasgressori è perfino più crudele della bomboletta spray: migliaia di Post-it celesti, a coprire interamente carrozzeria e vetri dell'auto, con la sagoma della carrozzina al centro, disegnata con Post-it bianchi. E se il foglietto è adesivo non è indelebile come la vernice spray, forse “indelebile” è la vergogna che deve provare il malcapitato e sconsiderato automobilista, costretto a subire una vera e propria umiliazione pubblica: al suo ritorno in auto, infatti, troverà ad accoglierlo una folla schiamazzante, armata di telefonini, con cui immortalano la patetica ma inevitabile operazione di rimozione dei foglietti! Non la prende bene, il giovane automobilista, visibilmente agitato e irritato: ma non può fare altro che scollare nervosamente i Post-it, per riconquistare quel minimo di visibilità necessaria per ripartire e fuggire, sgommando, più lontano possibile. (cl)  

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa