:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Turismo per tutti: videoguide in Lis nel Parco della Murgia Materana

Le guide, realizzate da un team di professionisti sordi e udenti, contengono informazioni di carattere storico e naturalistico. Presenti sottotitoli e voce narrante in lingua italiana, perché anche le videoguide siano davvero “per tutti”

04 luglio 2015

ROMA – Il Parco della Murgia Materana potrà essere conosciuto e apprezzato anche da chi non sente, grazie alla due videoguide Lis realizzate dall'ente, per rendere accessibile il patrimonio artistico, storico e naturale. Le informazioni contenute riguardano gli aspetti archeologici e ambientali dell’area protetta e i due centri visita e di educazione ambientale: Iazzo Gattini, situato in contrada Murgia Timone, a pochi chilometri da Matera, e Abbazia di San Michele Arcangelo a Montescaglioso.

Le videoguide, già installate nei centri visita, sono state inoltre pubblicate sul canale Youtube gestito dall’Ente Parco, di modo che anche le persone sorde o ipoudenti non in loco possano apprezzare le meraviglie del Parco. Il prodotto è stato realizzato da un team di professionisti sordi e udenti capitanato da Carlo Di Biase, assistente alla comunicazione, guida museale e docente Lis/Rnd, colui che materialmente ne ha tradotto i contenuti in segni; è, inoltre, fortemente innovativo tanto che, tra i parchi e riserve naturali italiane, solo il Parco Nazionale della Sila ne ha realizzato uno uguale.

Innovativa è sopratutto la presenza, in entrambe le videoguide, di sottotitoli e voce narrante in lingua italiana, “in linea con la nuova concezione dell’accessibilità che privilegia soluzioni progettuali che contemplano la fruizione di uno spazio, servizio o prodotto da parte di tutti rispetto a qualsiasi realizzazione 'speciale', concepita solo per i bisogni di un singolo o di una determinata categoria”, spiegano i promotori.

-L’Ente Parco ha conseguito questo importante risultato in collaborazione con l’associazione culturale SassieMurgia, pioniere del turismo accessibile in Basilicata e ideatrice del progetto “Turismo per tutti” finalizzato a fare di Matera, da poco nominata Capitale Europea della Cultura 2019, una città dal volto umano e accogliente, e, in un futuro non troppo lontano, accessibile a tutti.

© Copyright Redattore Sociale

Tag: turismo accessibile, Lis, Accessibilità, sordi

Stampa Stampa