:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

In primo piano:
European drug report 2016

31/05/2016

Stampa Stampa

Vacanze sicure con Travelability, nasce il tour operator dei disabili

Arriva in Toscana il servizio unico in Italia. Gli utenti con difficoltà motorie potranno usufruire di assistenza socio sanitaria e turistica inviando una richiesta 45 giorni prima. Secondo le stime il servizio permetterà di portare nella regione 100 mila pernottamenti in più ogni anno

21 gennaio 2016

FIRENZE - Arriva in Toscana Travelability, il tour operator dei disabili. Il servizio, unico in Italia e realizzato da Consorzio Cori, Beyond srl e Capviaggi, offre assistenza socio sanitaria e turistica alle persone che viaggiano con estrema difficoltà: disabili, anziani, non autosufficienti e persone che devono ricorrere quotidianamente a dialisi, pelievi o fisioterapia.

Per tutti coloro che hanno esigenze di assistenza personalizzata durante la loro
vacanza, Travelability (il cui sito è www.travelability.it) garantisce una vacanza sicura e serena con le stesse garanzie che avrebbero a casa loro. Per tutta la durata del soggiorno, l’ospite sarà seguito da figure altamente qualificate in materia turistica e assistenziale, pronte a prendersene cura in ogni momento della giornata. L'obiettivo è di rendere la vacanza vissuta con il turismo assistito, un'esperienza unica, fuori dai
circuiti turistici tradizionali.

Travelability garantisce l'assistenza personalizzata di un'equipe di esperti nel settore socio­sanitario, pensata per soddisfare le esigenze di ogni ospite durante tutta la vacanza. Assistenza, esami diagnostici, controlli, cure mediche sono garantiti h24 in
modo da non rappresentare più un impedimento a una vacanza indimenticabile. Non solo. Saranno messe a disposizione anche cartine delle città, informazioni su gite ed escursioni varie, oltre ad accompagnamenti ai musei e ai luoghi di interesse turistico.

Il servizio sarà pagato dall'utente a seconda delle richieste espresse. Il meccanismo è semplice. Per l'utente è sufficiente inviare una e­mail almeno 45 giorni prima della data di partenza. L'equipe di Travelability prenderà tempestivamente contatto per avere i dettagli necessari per conoscere le specifiche esigenze e consentire agli ospiti di vivere una vacanza con la stessa serenità che avrebbero con il presidio medico e assistenziale a casa propria. Secondo le stime degli ideatori, il servizio permetterà di portare in Toscana 100 mila pernottamenti in più ogni anno.

Di questo e di tanto altro si parlerà oggi pomeriggio nel convegno a Firenze dal titolo 'Turismo accessibile. Proviamo ad andare oltre' alla presenza degli assessori regionali a welfare e turismo Stefania Saccardi e Stefano Ciuoffo. 'Come Regione - ha detto Saccardi - abbiamo il dovere di rendere migliore la vita di tutte le persone disabili e di abbattere tutte quelle barriere che li ostacolano"

© Copyright Redattore Sociale

Tag: turismo accessibile, Toscana, Disabilità

Ti potrebbe interessare anche…

Stampa Stampa