:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

In primo piano:
European drug report 2016

31/05/2016

Stampa Stampa

Hack Toscana mobilità’, 24 ore per 'inventare' il futuro dei trasporti

Il 30 e 31 gennaio tra Firenze ed Arezzo si svolgerà una vera e propria maratona "virtuale" per ideare progetti per il sistema dei trasporti pubblici

25 gennaio 2016

FIRENZE - Il 30 e 31 gennaio tra Firenze ed Arezzo si svolgerà una vera e propria maratona "virtuale", una 24 ore non stop che metterà alla prova non tanto la resistenza fisica dei partecipanti, ma le loro idee, i progetti, la voglia di mettersi in gioco. L'obiettivo è creare qualcosa di innovativo ed utile per il sistema dei trasporti pubblici. Si tratta di Hack Toscana Mobilità, il primo hackathon dedicato al mondo del tpl, varato dalla Regione in collaborazione con Trenitalia, l'Università di Siena e Fondazione Sistema Toscana e gestito dall'azienda specializzata Travel Appel.

Ad Hack Toscana Mobilità parteciperanno giovani provenienti da tutta Italia, ad oggi le pre-registrazioni sono circa 200. I partecipanti avranno 24 ore per elaborare, definire e presentare un progetto innovativo che vada a migliorare i trasporti pubblici relativamente ad uno dei tre 'brief', temi definiti dalla Regione con il contributo delle aziende sponsor dell'inizitiva: Alstom, Engineering e Maior.

L'evento si svolgerà a cavallo tra il sabato e la domenica. I partecipanti si ritroveranno a Firenze, nella stazione di Santa Maria Novella, e da lì partiranno in treno alla volta di Arezzo, dove saranno accolti al Campus Del Pionta, sede aretina dell'Università di Siena. Gli operatori di Travel Appeal seguiranno i lavori e aiuteranno i ragazzi nella composizione di piccoli team, abbinando le diverse competenze. I lavori continueranno senza sosta in serata e nella notte. I tre 'brief' sui quali i partecipanti saranno chiamati a lavorare riguarderanno: uso sistematico quotidiano dei trasporti (sponsor Maior); uso dei mezzi pubblici per spostarsi nel tempo libero (sponsor Alstom); uso di mezzi pubblici per un turismo slow e sostenibile (sponsor Engineering).

 

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa