:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

In primo piano:
European drug report 2016

31/05/2016

Stampa Stampa

Storie, interviste, i fatti del giorno: oggi su Redattore sociale

I fondi per i rifugiati che poi l'Europa non versa, lo stop alle mutilazioni genitali femminili, la legge sul Dopo di noi promossa dalle associazioni con un 6 scarso, la giustizia minorile, il Servizio civile nei Beni culturali... I temi di oggi in primo piano

05 febbraio 2016

Newsletter 5/02/2016

Rifugiati, tutti i fondi che l'Europa promette e poi non versa. Gli Stati membri dell'Ue annunciano fondi per la popolazione siriana e si accordano su un fondo da 3 miliardi per aiutare la Turchia nell'accoglienza dei profughi. Nuovi impegni economici che si aggiungono ai molti altri presi e mai rispettati: di 1,8 miliardi di euro che dovevano arrivare per l'Africa, si sono visti appena 81 milioni

Mutilazioni genitali femminili, il mondo dichiara tolleranza zero. Un rito di passaggio verso la maturità in molti paesi, una battaglia da vincere per il resto del mondo: il 6 febbraio si celebra la Giornata mondiale. Almeno 200 milioni di donne e bambine hanno subito questa pratica in 30 paesi. I numeri in Italia e nel mondo

"Dopo di noi", le associazioni promuovono la legge. Ma con un 6 scarso. Soddisfatte le principali associazioni, che però criticano sopratutto la mancata de-istituzionalizzazione e sollevano dubbi sulla “reale operatività”. Fish: “Manca un organico ripensamento di politiche e servizi”. Bocciatura secca dal gruppo “Il Dopo di noi lo decidiamo noi”. Cauta l'Angsa: "Obiettivo è de-istituzionalizzare, ma occorre essere realistici e costruire anche contesti per i più gravi” 

Storia di Mate, dalla Georgia in Italia per poter camminare. Il piccolo vive con la madre Inga in una delle 2 case-famiglia della Papa Giovanni XXIII in Georgia. Ma aveva difficoltà nello sviluppo motorio. Grazie alla Fondazione Probone e al sostegno di Laura Liverani, membro della comunità, è stato operato a Bologna. A due mesi dall’intervento inizia a muovere i primi passi

Il vescovo di Bologna: "Le ferite della città? Disoccupazione, casa e solitudine". Don Matteo Zuppi è il volto in copertina del nuovo numero di Piazza Grande, il giornale dei senzatetto di Bologna, dedicato alla casa. Nell’intervista il vescovo dà la sua immagine di Bologna e la sua interpretazione della lotta alla marginalità sociale. Il giornale è in strada

Minori che delinquono, ecco cosa fare secondo gli esperti della giustizia. E’ di queste ore la proposta del ministro Alfano di abbassare l’età punibile a 16 anni. Dagli Stati generali dell’esecuzione penale 3 indicazioni: sradicare il minore dal proprio ambiente, puntare sulle capacità intellettive per costruire nuovi percorsi e garantire la presenza costante di uno psicologo (Area abbonati)
Giustizia minorile, Antigone: "Sull'età punibile per i minorenni Alfano sbaglia" (Area abbonati)
Carcere, Mauro Palma è il nuovo Garante dei detenuti (Area abbonati)

Mutilazioni genitali su 200 milioni di donne e bambine, domani la Giornata. Rapporto Unicef: la metà vive in 3 paesi: Egitto, Etiopia e Indonesia. Tra tutte coloro che hanno subito mutilazioni, 44 milioni hanno meno di 14 anni. Ma in molti paesi la maggior parte delle donne ha subìto mutilazioni prima di aver compiuto 5 anni (Area abbonati)
Mutilazioni genitali, Amref lancia “Stop the cut” (Area abbonati)
Confessioni di due "tagliatrici di ragazze": ora lottiamo contro le mutilazioni (Area abbonati)
Mutilazioni genitali, Ocmin (Cisl): in Italia 35 mila donne l'hanno subita (Area abbonati)

Missione Eunavfor Med, 48 scafisti arrestati e oltre 9 mila vite salvate. Il punto della missione guidata dall'ammiraglio Credendino durante un'audizione in Commissione Difesa Camera e Senato. “Ormai partono con gommoni cinesi. Sappiamo come arrivano in Libia, ma non possiamo fermarli. Costano 8 mila euro, imbarcano 100 persone con un guadagno di 80 mila euro” (Area abbonati

Servizio civile nei Beni culturali, "ennesimo caso di utilizzo improprio del volontariato". Un mese fa la richiesta al ministero di ritirare il bando da 29 posti di servizio civile, legato al Giubileo della Misericordia. Il motivo: sono compiti idonei per archeologi, storici dell’arte, archivisti. Il ministro Franceschini si difende: “Non capisco perché se si fa nella sanità o nei comuni è servizio civile, se si fa nei beni culturali, allora è precariato" (Area abbonati)

ALTRE NEWS DALLE REGIONI (Area abbonati)
LOMBARDIA. Welfare per tutti, servizi in base al reddito
LAZIO. Salute mentale, dai servizi allo stigma: "è ora di cambiare”
LAZIO. Epilessia, bambini i piu' colpiti: 70% dei casi entro 12 anni 
EMILIA-ROMAGNA. Sos infermieri: noi, allo sbaraglio nelle Rems

IN CALENDARIO PER DOMANI
Pisa - Giocati dall’azzardo. Gratta e perdi - Incontro 
Firenze - Stop Mutilazioni genitali femminili - Convegno 

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa