:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

In primo piano:
European drug report 2016

31/05/2016

Stampa Stampa

Povertà sanitaria, "la crisi non è alle spalle": oggi la raccolta dei farmaci

Oggi la Giornata di raccolta del farmaco (Grf 2016). Sara' possibile acquistare farmaci da automedicazione per chi non può acquistarli, la cui richiesta è in aumento: a beneficiarne saranno le oltre 400 mila persone (anziani, famiglie, immigrati) assistiti dalle associazioni

13 febbraio 2016

Farmacia
Farmacia

Roma - Torna la Giornata di raccolta del farmaco (Grf 2016): presso le farmacie che aderiscono all'iniziativa, sara' possibile acquistare farmaci da automedicazione, che saranno donati alle persone prive di risorse e in stato di poverta' che, su tutto il territorio nazionale, non possono permettersi l'acquisto di medicinali. Un gesto concreto, dunque, per rispondere alla crescente richiesta di medicinali per i piu' poveri, che nel 2015 - secondo l'Osservatorio sulla donazione dei farmaci del Banco farmaceutico onlus - e' aumentata del 6,4% passando dalle 818 mila confezioni di medicinali nel 2014 alle 870.352 del 2015. A beneficiarne saranno le oltre 400.000 persone (anziani, famiglie ed immigrati in difficolta' economica) che quotidianamente sono assistite dai 1.638 enti caritativi che collaborano con la Fondazione Banco farmaceutico in tutta Italia.

Cambia, inoltre, la tipologia delle persone che sono in difficolta': cresce il numero di italiani in difficolta' 182.400 contro i 179 mila dell'anno passato (+1,9%), anche se gli stranieri restano maggioritari 222.982 (55%) contro i 230 mila dell'anno passato. In particolare tra gli italiani sono gli adulti tra i 18 e i 64 anni i maggiori beneficiari dei farmaci (58,2%), seguiti dagli over 65 (23,6%) e dai minori da 0 a 17 anni (18,2%).

-La Grf 2016, che si terra' in 3.700 farmacie di 1.200 comuni italiani distribuiti su 97 provincie, e' realizzata dalla Fondazione Banco farmaceutico onlus in collaborazione con BF Reaserch, Federfarma, Fofi e Cdo Opere Sociali. Per rispondere a questa crescente necessita' di medicinali, nelle farmacie che esporranno la locandina della Grf 2016, piu' di 14.000 volontari accoglieranno i cittadini che vorranno coinvolgersi in questa importante azione di solidarieta'. In 15 anni, durante la Grf, sono stati raccolti oltre 3.750.000 farmaci, per un controvalore commerciale superiore ai 22 milioni di euro. La Grf 2016, che sara' presente anche nella Repubblica di San Marino, ha ottenuto l'Alto patronato della presidenza della Repubblica, il patrocinio di Aifa (Agenzia italiana del farmaco) e Pubblicita' progresso, l'utilizzo del logo del Giubileo della misericordia, il sostegno di Assosalute, Doc generici, Eg EuroGenerici, Intesa Sanpaolo, Teva Italia, il supporto dei media partner Avvenire, TV2000, Gruppo 24 Ore, Agenzia Sir e la collaborazione della testata nazionale Tgr e del Segretariato sociale Rai. Nella Repubblica di San Marino ha ottenuto l'Alto patrocinio degli Eccellentissimi Capitani Reggenti e il Patrocinio del Congresso di Stato e dell'Istituto per la Sicurezza sociale. Quest'anno il gesto di generosita' dei cittadini e' importante come non mai.

"I dati dimostrano come la crisi, soprattutto per le categorie sociali piu' deboli, non sia alle spalle. C'e' bisogno dell'aiuto di tutti per dare una mano a chi non riesce a curarsi e sono sicuro che gli italiani sapranno rispondere, come ogni anno, con grande generosita'", dichiara Paolo Gradnik, presidente della Fondazione Banco farmaceutico. (DIRE)

© Copyright Redattore Sociale

Tag: Raccolta farmaci, Banco farmaceutico, Povertà sanitaria, Salute

Stampa Stampa