:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

In primo piano:
European drug report 2016

31/05/2016

Stampa Stampa

Storie, interviste, i fatti del giorno: oggi su Redattore sociale

Migranti, gli hotspot sono una "fabbrica di irregolari"; la Giornata mondiale Asperger, tra social bombing e fiction controvers; divorzio, nei piccoli paesi si sceglie il Comune per dirsi addio; la denuncia di un infermiere: troppi Tso ai migranti dei centri di accoglienza... I temi oggi in primo piano

17 febbraio 2016

 

Newsletter 17 febbraio 2016

Migranti, gli hotspot? Una fabbrica di irregolari. “Il sistema va rivisto”. La denuncia è contenuta nel dossier sui Centri di identificazione presentato dalla Commissione diritti umani del Senato: “L’unico risultato tangibile è l'aumento di stranieri con in mano un decreto di respingimento differito che di fatto rimangono poi nel territorio italiano”. Deludenti i risultati dei ricollocamenti.

Giornata mondiale Asperger, tra social bombing e fiction controverse. Si celebra domani, a 110 anni dalla nascita del pediatra austriaco da cui questo “modello di comportamento” prende il nome. Un incontro a Fiumicino, per discutere di inclusione a partire dalla fiction “Tutto può succedere”. E la campagna di sensibilizzazione #Aspiefriendly, con la “presentazione dell'aspie”.

Divorzio, nei piccoli paesi si sceglie il Comune per dirsi addio. Le nuove norme piacciono agli italiani. Mancano dati organici ma una tendenza c'è: nelle grandi città prevale la negoziazione assistita dagli avvocati, nei piccoli centri divorzio facile e separazione dinanzi all'ufficiale di stato civile. Le proposte di avvocati, giudici, esponenti del mondo politico.

Il "cibo per l’anima" dello chef Bottura per la mensa dell’Antoniano. Dopo il Refettorio Ambrosiano, lo chef dell’Osteria Francescana porta la sua intuizione a Bologna: grazie al suo impegno e a quello di ristoratori e produttori emiliano-romagnoli del circuito Chef to chef, la mensa dell’Antoniano da aprile aprirà anche la sera.

La buona volontà non basta: l’Università del volontariato apre anche al sud. Il progetto, dopo Milano, Treviso e Bologna, ora sbarca anche a Cosenza grazie all'impegno del Csv. L'obiettivo principale è quello di formare volontari competenti ma anche di alimentare il confronto sul welfare e il terzo settore

“Giovani al lavoro”: ecco come reagire alla disoccupazione. Cazzola, Pasquarella e Servidori, esperti in materia di lavoro ed economia, descrivono in un manuale molteplici modi per travalicare un ostacolo apparentemente insormontabile dei giorni nostri: la mancanza di lavoro fra le nuove generazioni.

La denuncia di un infermiere: troppi Tso ai migranti dei centri di accoglienza. All’ospedale di Sant’Arsenio, nel Cilento, l’ultimo caso ha interessato un 29enne ospitato a Roscigno. Ma altri trattamenti sanitari obbligatori sono stati decisi di recente per richiedenti asilo di strutture del territorio. Un fenomeno finora sconosciuto. (Area abbonati

Opg, regioni verso il commissariamento: attesa la nomina di Corleone. La senatrice Dirindin (Commissione Sanità): “Le regioni dovrebbero considerare il Commissariamento un’occasione di sostegno” visto che “si fatica a realizzare azioni concrete”. Sono 6 le regioni interessate, con 164 reclusi. (Area abbonati)

Sanità, 9.070 pazienti in lista d'attesa per trapianto di organi. I dati del ministero della Salute. La maggior parte dei pazienti aspetta di ricevere un trapianto di rene (6.765) e, in questo caso, al paziente è offerta la possibilità di iscriversi in più liste d'attesa. Sono 1.072 i pazienti iscritti invece in lista per il fegato, 731 per il cuore e 383 per il polmone. (Area abbonati
Il Ministero della salute: in Italia 1.388 donatori, 1.170 a scopo trapianto (Area abbonati
Sanità. Ministero: record di donazione di rene da vivente, 300 prelievi nel 2015 (Area abbonati
Trapianti, Ministero: nel 2015 eseguite 6 donazioni a cuore fermo (Area abbonati) 

Caos unioni civili, il ddl slitta di una settimana. Cirinnà: "Pronta a lasciare la politica"
. Il Partito Democratico ha chiesto il rinvio delle votazioni sul ddl unioni civili: si tornerà in Aula mercoledì 24 febbraio. La parlamentare firmataria della proposta: "Ho sbagliato e pagherò. Il mio errore è stato fidarmi dei Cinque Stelle". I rischi di uno stralcio. (Area abbonati) 

ALTRE NEWS DALLE REGIONI
LAZIO. Disabilità, l'Arisla pubblica nuovo bando per progetti ricerca sulla Sla
LAZIO. Psicologia, apre il primo sportello per le vittime di abuso professionale
SICILIA. Solidarietà per la missione di Biagio Conte: raccolti 115 mila euro
LOMBARDIA. Acqua, muffa, topi e insetti: le carceri milanesi sotto la lente degli ispettori
EMILIA-ROMAGNA. I volti di 10 migranti per rispondere alla domanda “Chi è Bologna?”

DOMANI IN CALENDARIO
Roma - Osservatorio Romano sulle migrazioni. Undicesimo rapporto

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa