:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

In primo piano:
European drug report 2016

31/05/2016

Stampa Stampa

Legali “pro bono”: CSVnet ospita la rete di avvocati che lavora (anche) gratis

Domani la seconda Roundtable per far conoscere la rete alle associazioni che hanno bisogno di assistenza legale gratuita. I Csv saranno un tramite tra gli avvocati italiani e le onlus che cercano aiuto

08 marzo 2016

Il prossimo 9 marzo Csvnet ospiterà presso la propria sede l’incontro di Pilnet (The global network for public interest law) la rete internazionale composta da avvocati e studi legali che operano per fornire assistenza legale gratuita (pro bono) a favore di organizzazioni non lucrative e soggetti svantaggiati in tutto il mondo.
Attiva da poco anche in Italia Pilnet si occupa di promuovere l’attività legale pro bono favorendo lo scambio di informazioni fra gli studi legali e mettendo in contatto i professionisti con le associazioni.

Dal 2015 Csvnet è entrata a far parte della rete Pilnet come “clearinghouse” (ente di smistamento): sarà un tramite tra gli studi legali italiani che aderiscono alla rete e le associazioni che, attraverso i Csv presenti su tutto il territorio nazionale, potranno richiedere supporto legale.
L’incontro, che si terrà dalle 13 alle 15 presso la sede di Csvnet in via del Corso 262, sarà l’occasione per far conoscere agli avvocati che operano gratuitamente non solo la rete dei Csv e il Cesv - il Csv del Lazio - ma anche altre onlus come Cild – Coalizione italiana libertà e diritti civili e cittadini del mondo. 

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa