:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Visite mediche "in sospeso" per chi non può permettersele

Iniziativa del Centro medico Sant'Agostino di Milano per offrire alle persone in difficoltà economica visite dentistiche, psichiatriche o di psicoterapia. Bastano anche solo 10 euro. Balbo, presidente dell'ambulatorio: "Noi ci mettiamo spazi e attrezzature gratis. Ai cittadini chiediamo una donazione"

11 marzo 2016

MILANO - Dentista, psichiatra e psicoterapeuta "in sospeso": come il caffé della tradizione napoletana, ora è possibile donare una visita medica a chi non può permetterselo. Succede a Milano al Centro medico Sant'Agostino, che fin dalla sua apertura, nel 2009, ha dato vita a Ascolto onlus, per garantire alle persone più in difficoltà un'assistenza sanitaria. Ora lancia il progetto "Un dono che cura": con 10 euro si può garantire una visita odontoiatrica, con 17 euro quella psicoterapeutica. Basta recarsi in uno degli ambulatori indicati sul sito per fare la donazione, oppure sul sito di Ascolto onlus. "Si tratta di prestazioni a cui chi è in condizioni di precarietà socio-economica (immigrati, famiglie in difficoltà ecc) è costretta a rinunciare, per la difficoltà di accesso al Servizio Sanitario Nazionale e per gli alti costi del privato - spiega Luciano Balbo, presidente del Centro Medico Santagostino -. Noi ci mettiamo gratuitamente i nostri spazi, le nostre attrezzature. Ai cittadini chiediamo una piccola donazione". I pazienti saranno inviati al Centro medico da Ascolto onlus su segnalazione di Caritas Ambrosiana e dell'associazione Gruppo Betania. (dp)

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa