:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

In primo piano:
European drug report 2016

31/05/2016

Stampa Stampa

Istituto degli Innocenti, a Firenze un museo dedicato al patrimonio storico

Dopo 3 anni di lavoro, ritornerà ai fiorentini completamente rinnovato con 1456 mq di percorso espositivo e 1655 mq di spazi per eventi temporanei e attività educative

14 marzo 2016

FIRENZE - Dopo 3 anni di lavori il Museo degli Innocenti, sede storica dell’ospedale e istituto per bambini, ritornerà ai fiorentini completamente rinnovato con 1456 mq di percorso espositivo e 1655 mq di spazi per eventi temporanei e attività educative. Sarà inaugurato il prossimo 23 giugno. 

Grazie a due nuovi ingressi aperti su piazza Santissima Annunziata e alla realizzazione di nuovi collegamenti verticali, il museo renderà pienamente fruibile il patrimonio artistico, monumentale e storico dell'Istituto e offrirà numerosi servizi alla città: laboratori artistici per bambini e famiglie, mostre temporanee, un punto accoglienza per residenti e turisti che vogliono visitare la città, convegni e attività di formazione, un bookshop specializzato per bambini e ragazzi, e una caffetteria nel Verone quattrocentesco.

“Con il nuovo Museo degli Innocenti, l’Istituto vuole valorizzare il suo patrimonio culturale, raccontando in modo nuovo la storia dell'Istituzione e la vita quotidiana dei bambini e delle donne che qui sono vissute – dice Alessandra Maggi, presidente dell’istituto degli Innocenti -. Sarà un nuovo spazio aperto alla città, in sintonia con la tradizione di un'istituzione che da secoli è sinonimo di diritti e tutela per i bambini. Con il Museo degli Innocenti l’Istituto salvaguarda un patrimonio unico al mondo e rinnova la sfida di sempre: far crescere una cultura che guardi con più attenzione e cura alle nuove generazioni. Una sfida che chiama a raccolta il sostegno di tutta la società”.

L’Istituto degli Innocenti è stata la prima istituzione laica nel mondo a occuparsi in maniera esclusiva di assistenza ai bambini. L'immenso patrimonio conservato dal 1419, anno della fondazione dello Spedale, sarà valorizzato e adeguatamente sistemato così da offrire a Firenze un nuovo museo dedicato all’infanzia e alla sua storia.

© Copyright Redattore Sociale

Ti potrebbe interessare anche…

Stampa Stampa