:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

In primo piano:
European drug report 2016

31/05/2016

Stampa Stampa

Storie, interviste, i fatti del giorno: oggi su Redattore sociale

Migranti, il piano Ue-Turchia non decolla; carcere, il teatro vince la scommessa; i disabili maltrattati e il silenzio degli educatori; Giornata persone Down, lavorare sull'indipendenza; dopo lo sgombero, famiglie rom senza acqua e luce... I temi oggi in primo piano

21 marzo 2016

 

Newsletter - 21/03/2016

Migranti, il piano Ue-Turchia non decolla. "Coscienti delle difficoltà". Corsa contro il tempo per mettere in pratica l'intesa che dovrebbe fermare gli sbarchi sulle coste greche. La Commissione europea dice di avere le idee chiare. Tsipras: "Se Ankara non ferma i trafficanti non potremo metterlo in atto". Venti stati mettono a disposizione personale per aiutare Atene, ma servono 4 mila persone.

Carcere, il teatro vince la scommessa: laboratori in più del 50% delle strutture. I numeri della Giornata nazionale. Laboratori presenti nella metà degli istituti per una attività che incide positivamente sul clima del carcere e che rientra nella valutazione trattamentale. Giovedì 24 marzo presentazione del Cartellone 2016 e rinnovo del protocollo tra Dap, Coordinamento nazionale e Università Roma Tre.  

I disabili maltrattati e il silenzio degli educatori: "Serve scatto d'orgoglio". Mario Paolini, pedagogista che si occupa della formazione degli operatori, auspica una reazione "da parte di tante brave persone che ogni giorno fanno bene un lavoro complesso, faticoso ma anche bello". "I servizi devono essere delle case di vetro senza porte o, comunque, con le porte aperte". 

Giornata persone Down. Lavorare sull'indipendenza, pensando al "Dopo di noi". Si celebra oggi nel mondo. Più della metà non sa prendersi cura della propria salute, la stragrande maggioranza non lavora. Speziale (Anffas): "Situazione che deve essere modificata radicalmente, dando alle persone con Sindrome di Down gli strumenti e i sostegni adeguati per essere cittadini al pari di tutti gli altri". 

"Da parte mia": ecco come organizzarsi al meglio per il fine vita. Non sempre si sa come affrontare il momento della morte. Così il servizio Hospice della Caritas di Bolzano-Bressanone ha ideato la cartella “Da parte mia”, che sarà disponibile gratuitamente presso i suoi uffici. Un aiuto rispetto ai 5 ambiti più importanti su cui si devono prendere decisioni o fare scelte. 

Rifugiati, il Cir lancia la raccolta fondi “Al di là dei muri”. Al via la campagna per sostenere percorsi di inclusione e sostegno a favore di richiedenti asilo, rifugiati e vittime di tortura. Fino al 9 aprile si può donare via sms e da rete fissa. Tra i testimonial Monica Guerritore, Claudio Amendola, Alessio Boni e la Federazione italiana pallacanestro.
"Radiciascuola", parte il viaggio tra i ragazzi per far conoscere l’immigrazione

Dopo di noi, associazioni in Senato: "Correggere gli aspetti più gravi della legge". Mercoledì 23 le audizioni di alcune organizzazioni, tra cui il Coordinamento nazionale famiglie disabili: “Legge illegittima, perché lo Stato si fa carico dei nostri figli solo quando viene meno il supporto familiare. Denunceremo questo e proporremo correzioni, per evitare almeno che i nostri figli siano un business". (Area abbonati
Dopo di noi, associazioni torinesi: “A rischio diritti esistenti” (Area abbonati)

Dopo lo sgombero, famiglie rom da sette giorni lasciate senza acqua e luce. A Milano 3 famiglie dell'ex campo di via Idro destinate a un altro campo, sono state parcheggiate dalla Polizia Locale in un'area degradata, tra immondizia e topi. Per loro il Comune aveva deciso la sistemazione nei container, ma non sono ancora pronti. Il video girato dall’Opera Nomadi. (Area abbonati

La lotta di Sandro, disabile chiuso in casa per sette scalini. E' invalido al 100%, vive a Corsico (Milano) e chiede l'installazione di un montacarichi. Dopo un anno senza risposte, ha scritto una lettera al sindaco e agli assessori. Senza ottenere nulla. L'ha postata su Facebook. Il tam tam sul social network finalmente ha mosso le istituzioni. (Area abbonati)

Messina diventa capitale dell'antimafia per un giorno. Oltre 30 mila partecipanti a piazza Duomo alla manifestazione in ricordo delle vittime: 500 i familiari presenti. Don Ciotti: "Il nostro Paese ha bisogno di ponti che allarghino le coscienze e veicolino le speranze". (Area abbonati

ALTRE NEWS DALLE REGIONI (Area abbonati
LAZIO. Migranti e sanità, Iss: tutti hanno universalmente diritto alle cure
EMILIA ROMAGNA. A scuola di giornalismo sociale con Piazza Grande e Bottega Finzioni
SARDEGNA. Migranti, arrivata a Cagliari una nave con 667 persone

DOMANI IN CALENDARIO
Roma - Quando i dipendenti salvano le imprese. Storie di successo e cooperazione: i workers buyout

 

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa