:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Storie, interviste, i fatti del giorno: oggi su Redattore sociale

La sperimentazione del Sia fa emergere le povertà invisibili; il Papa lava i piedi ai rifugiati; azzardo, 60 mila giovani giocatori in più; Grecia, prime 24 ore senza sbarchi; Epatite C, quando curarsi costa troppo... I temi oggi in primo piano

24 marzo 2016

 

Newsletter - 24/03/2016

Il Papa lava i piedi ai rifugiati, “invito al dialogo dopo Bruxelles” . Al Cara di Castelnuovo di Porto il Papa compirà il tradizionale gesto prepasquale. I profughi arrivano da Nigeria, Eritrea, Mali e Pakistan e sono cattolici, cristiani copti, indù, musulmani. Perego (Migrantes): “Dopo gli attacchi l' invito è a non chiudersi”. Ripamonti (Astalli): “Gesto semplice e dirompente”. 

Povertà, la sperimentazione del Sia fa emergere realtà sconosciute ai servizi. L’analisi del ministero del Lavoro sulla misura contro la povertà giunta al termine in 11 città e ancora in corso a Roma. Tangorra, direttore generale per l'Inclusione: “Fondamentale come strumento di aggancio”. Positivo il bilancio sulla presa in carico. “La famiglie si sentono prese in considerazione nei loro bisogni”. 

L’azzardo cresce tra gli studenti: 60 mila giocatori in più . Studio del Cnr. Sono circa un milione gli studenti che riferiscono di aver giocato somme di denaro almeno una volta negli ultimi dodici mesi. Ha giocato anche il 38% dei minori scolarizzati (15-17 anni). I maschi si dedicano soprattutto alle scommesse sportive, le ragazze preferiscono il Gratta e vinci. 

Gli over 50 insegnano il mestiere ai giovani: così si combatte la disoccupazione. In Piemonte si avvia alla conclusione la fase sperimentale del progetto OpEn dei Salesiani, che ha l'obiettivo di riattivare il ricambio generazionale in un mercato del lavoro che tende a invecchiare di anno in anno. Quarantadue tirocinanti coinvolti in cooperative e aziende di design, moda e servizi. 

A piedi da Siena a Roma, il pellegrinaggio dei giovani con disagio mentale. E’ il progetto promosso dall’associazione pratese Pangea, che intende arrivare nella Capitale nel giorno del Giubileo degli ammalati e dei disabili: un viaggio di 13 giorni in 12 tappe lungo la via Francigena per una media di 20-30 km giornalieri. Partito il crowdfunding 

Nascono i “Cafè del lutto”, per condividere il dolore ed essere ascoltati. I Cafè attivi sono 6 e sono luoghi informali in cui chi ha perso una persona casa può parlare con persone che hanno vissuto la stessa esperienza. Il progetto è del Servizio Hospice della Caritas di Bolzano. “Dopo un lutto ci si isola, i Cafè aiutano a rendere il peso della perdita più sopportabile”.  

Grecia, prime 24 ore senza sbarchi. Ma l'accordo Ue-Turchia non decolla.  Scarseggiano i posti per l'accoglienza, manca il personale necessario e le associazioni umanitarie sono in rivolta. La denuncia di Amnesty International secondo cui il governo di Ankara rimanda i richiedenti asilo verso paesi dove la loro vita è messa in pericolo. (Area abbonati
Grecia, Save the children: la detenzione dei bambini è sempre illegale (Area abbonati)
Hotspot Lesbo, lascia anche Oxfam: "Luogo disumano, non saremo complici" (Area abbonati)

Il nuovo Isee rallenta le misure contro la povertà. "Ma si partirà con l’estate". La sentenza del Consiglio di stato rallenta ma non frena il percorso verso un piano nazionale di contrasto avviato con la legge di stabilità. Rivisti requisiti e modalità di raccolta delle domande per la misura “ponte”. Tangorra: “L’Inps sta già lavorando procedure informatiche estremamente semplificate”. (Area abbonati

Epatite C, quando curarsi costa troppo: la "soluzione" indiana. Inchiesta di Lilanews: pazienti che hanno sviluppato epatocarcinomi per medicine arrivate tardi, reinfezione in gruppi vulnerabili. Senza contare che il 60% dei cirrotici non ha ancora accesso alle cure. Il caso di Margherita che ha scelto la “soluzione” indiana. (Area abbonati

Teatro in carcere, presto una Scuola di formazione di arti e mestieri. L’annuncio arrivato dal capo del Dap, Santi Consolo, in occasione della presentazione della terza giornata nazionale del teatro in carcere che sarà celebrata domenica 27 marzo e che quest’anno ha per tema la relazione tra teatro e scrittura. (Area abbonati

ALTRE NEWS DALLE REGIONI (Area abbonati)
SICILIA. Emergenza casa, il comune di Catania riqualifica 144 alloggi
PIEMONTE. Diritti e ascolto del minore: convegno di Cammino e Unicef

DOMANI IN CALENDARIO
Roma - Bando Never Alone: un domani possibile per i minori e giovani profughi non accompagnati. Otto Fondazioni insieme per garantire l’accoglienza e l’inclusione
Roma - Il ruolo del terzo settore nelle Case della salute 

© Copyright Redattore Sociale

Stampa Stampa