:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Autismo, la serie Youtube di Carly spopola sul web

Ha 21 anni e una diagnosi di autismo, oltre a problemi motori e cognitivi. Da quando ha 10 anni comunica digitando sul pc: ha scritto un libro e ora conduce una serie Youtube, che è già virale. Oltre 3 milioni di spettatori per la prima puntata con l’attore Channing Tatum

28 maggio 2016

Carly conduttrice autistica2

ROMA - Carly Fleishmann ha 21 anni, una sindrome di autismo grave, aprassia orale e motoria e un ritardo cognitivo. Non può parlare, ma assicura di aver trovato un modo per comunicare con il mondo: digitare i tasti sul suo computer e permettere a questo di tradurre in parole i tocchi che lei digita sul monitor. E così, Carly adesso prova a comunicare col mondo attraverso il pc o il tablet, racconta questa sua scoperta nel libro “La voce di Carly” e ultimamente prova a condurre perfino una trasmissione sul web, “Speechless with Carly Fleischmann”, interagendo con gli ospiti tramite il suo computer.

box Negli Stati Uniti sta diventando una vera e propria celebrità: ha oltre 200 mila seguaci su Facebook e la prima puntata della sua “serie Youtube” ha totalizzato, in pochi giorni, oltre 3 milioni di visualizzazioni. Merito forse anche del notevole ospite scelto per il suo esordio televisivo: attore molto conosciuto e molto amato, Channing Tatum. Carly lo intervista attraverso il tablet: lei digita e il computer parla. L’attore risponde, ribatte, ride: e Carly digita ancora e arriva la risposta, puntuale, sagace, opportuna. E’ il pc tablet che la pronuncia, ma Carly assicura, sulla pagina del suo sito, che “sono io a digitare. Da sola”.

Carly conduttrice autistica3

Sì, perché Carly ha anche un sito, tramite il quale divulga e promuove il libro che ha scritto. Lo ha scritto il papà, Arthur Fleishmann, per la precisione, “insieme” a Carly, come dichiara la copertina. E così si presenta Carly sul sito: “Non sono in grado di parlare con la mia bocca, però ho trovato un altro modo per comunicare, sillabando sul mio computer. (E sì che sono io a digitare. Da sola). Pensavo di essere l'unica bambina con autismo a comunicare sillabando, ma l'anno scorso ho incontrato un gruppo di ragazzi che comunicano allo stesso modo. In realtà alcuni sono anche più veloci di me. L'anno scorso la storia della mia vita è stata mostrata in ABC News, CNN e CTV qui in Canada. Dopo, ho ricevuto un sacco di email da mamme, papà, bambini e persone provenienti da diversi paesi che mi facevano ogni sorta di domande sull'autismo. Penso che la gente ottenga tante informazioni dai cosiddetti esperti, ma credo anche che gli esperti non possano spiegare tutto. Come si può spiegare qualcosa che non hai vissuto, o se non sai cosa vuol dire averlo? Se un cavallo è malato, non si chiede un pesce cos’ha che non va quel cavallo. Si va direttamente alla bocca del cavallo”.

Nel video introduttivo alla nuova serie Youtube, Carly confessa che “è dura essere autistica, perché nessuno mi capisce. Io voglio essere come gli altri, ma non posso. Perché io sono Carly”. Seguono le immagini della sua infanzia e la storia della sua vita: “Dopo anni di terapia comportamentale e comunicativa – svela – all’età di 10 anni un giorno Carly digitò al computer le parole ‘aiuto mal di denti’. Da quel giorno, con l’aiuto della famiglia, degli amici e dei terapisti, un mondo intero si è aperto per questa straordinaria ragazza”. Anche quello della tv, a quanto pare, visto il successo della prima puntata della serie, che sta diventando virale. Carly non parla, il suo sguardo a volte si perde. Ma l'ospite ha le domande a cui rispondere e la trasmissione procede, senza intoppi. Con la voce dell'attore che ribatte a quella metallica del tablet. E Carly che sorride e a volte digita. (cl)

https://www.youtube.com/watch?v=a34qMg0aF6w

© Copyright Redattore Sociale

Ti potrebbe interessare anche…

Stampa Stampa