:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Terremoto, gli agriturismi si mobilitano per ospitare gli sfollati

Di ora in ora si moltiplicano le adesioni delle strutture recettive nelle aree rurali del Paese. L'iniziativa parte dagli agriturismi della Cia aderenti all'associazione Turismo Verde. Il presidente Scanavino: risposta concreta e immediata all'emergenza

25 agosto 2016

ROMA - Gli agricoltori italiani dimostrano, ancora una volta, la loro natura solidale. Tutti vogliono dare il proprio contributo per sostenere le persone duramente colpite dal dramma del terremoto. L'iniziativa parte dagli agriturismi della Cia aderenti all'associazione Turismo Verde, che si sono resi disponibili a offrire ospitalita' ad almeno una famiglia sfollata dall'area colpita dal sisma. Di ora in ora si moltiplicano le adesioni delle strutture recettive nelle aree rurali del Paese. In particolare, nel Lazio, Umbria, Marche e Abruzzo. "Gli agricoltori proprietari di aziende agrituristiche- dice il presidente nazionale della Cia Dino Scanavino- vogliono dare cosi' una risposta concreta e immediata all''emergenza provocata dal sisma. Le nostre segreterie degli uffici dislocati su tutto il territorio nazionale stanno rispondendo alle chiamate di moltissimi agricoltori che offrono la loro disponibilita'' ad assegnare almeno una camera per i terremotati. A breve -ha concluso Scanavino- saremo in grado di comunicare, al coordinando della Protezione Civile, una lista delle strutture pronte ad ospitare chi, purtroppo, ha perso, drammaticamente, l'uso della propria abitazione" (DIRE)

© Copyright Redattore Sociale

Tag: Terremoto centro Italia, Solidarietà

Stampa Stampa