:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Rio 2016, si accende la torcia paralimpica. Altri 145 mila biglietti venduti

A Brasilia il presidente ad interim Nuzman accende la torcia che dopo un cammino in cinque città giungerà a Rio per la cerimonia di apertura delle Paralimpiadi il 7 settembre. Nuovo record giornaliero di vendite, i tagliandi venduti arrivano in totale a 800 mila

26 agosto 2016

- ROMA – Dopo la preoccupazione, la speranza. Le vendite dei biglietti per le Paralimpiadi di Rio 2016 continuano a far segnare nuovi record giornalieri e lo spettro delle tribune vuote che sembrava certo fino a cinque giorni fa inizia pian piano ad allontanarsi. Dopo i numeri resi noti ieri, con oltre 300 mila biglietti venduti fra sabato 21 e martedì 23 agosto, anche le nuove cifre comunicate dagli organizzatori di Rio sono di conforto: la giornata di mercoledì 24 ha infatti fatto registrare il nuovo record giornaliero, con 145 mila biglietti venduti nelle 24 ore. Battuto dunque il primato del giorno precedente, quando i tagliandi staccati erano stati 133 mila.

Con le nuove vendite il totale dei biglietti venduti arriva a circa 800 mila, su un totale - viene precisato dall’Ipc – di 2,5 milioni di biglietti disponibili. “I numeri – dice il direttore vendite biglietti, Donovan Ferretti - sono incoraggianti: gli atleti paralimpici di Rio 2016 non conoscono limiti e saranno ulteriormente ispirati dalla passione e dall’energia generata dagli spettatori che affolleranno gli stadi”.  

Fra gli eventi più gettonati, naturalmente le fasi finali dei tornei a squadre, con la finale del basket in carrozzina su tutti. Ma anche le finali del nuoto, e gli eventi di calcio a 5, ciclismo su pista e judo hanno visto un’impennarsi delle vendite. Arrancano ancora invece sport come le bocce, il goalball e il tennis in carrozzina. Come era ragionevole attendersi, la domanda di biglietti è stata particolarmente forte per gli eventi del fine settimana: meno richiesti quelli che si terranno nei giorni feriali.

Frattanto, la febbre paralimpica sale anche per l’arrivo della torcia, che è stata accesa dal presidente ad interim del Brasile Michel Temer nel corso di una cerimonia tenutasi a Brasilia il 25 agosto. La staffetta della torcia paralimpica avrà inizio il 1 settembre e nel suo percorso verso la cerimonia di apertura a Rio de Janeiro il 7 settembre, passerà per cinque città: Brasilia, Belem, Joinville, Natal e San Paolo. “Riceveremo il mondo paralimpico in una città che è stata trasformata”, ha detto il presidente Nuzman facendo riferimento agli impegni per l’accoglienza di atleti e spettatori con disabilità. “Non ho alcun dubbio – gli ha fatto eco l’atleta brasiliano Yohansson Nascimento, che ha ricevuto la torcia da Nuzman – che i Giochi paralimpici saranno un successo”. E quanto alla parte agonistica, “gli atleti brasiliani – ha affermato - si stanno allenando duramente: il nostro obiettivo di arrivare tra i primi cinque paesi nel medagliere è molto ambizioso, ma abbiamo avuto tutto il supporto necessario per raggiungerlo. Siamo pronti a realizzarlo e non ho dubbi che potremo ascoltare tutti i giorni l'inno nazionale brasiliano ". (ska)

 

 

© Copyright Redattore Sociale

Tag: Paralimpiadi Rio 2016

Stampa Stampa